Borderlands

L’imminente adattamento cinematografico di Lionsgate della serie Borderlands conterrà la star di Tenacious D, School of Rock e Jablinski Games Jack Black nei panni del loquace robot Hyperion Claptrap.

Secondo Variety, sarà affiancato da un gruppo di altri attori “A-list” tra cui Cate Blanchett (Lilith), Kevin Hart (Roland) e Jamie Lee Curtis (Tannis). Il film sarà diretto da Eli Roth, che in precedenza aveva lavorato sia con Black che con Blanchett in The House With a Clock in Its Walls.

Il presidente del Lionsgate Motion Picture Group ha affermato che la scelta di Black per il ruolo è stata “un gioco da ragazzi”:

“Una delle più grandi decisioni di casting che abbiamo mai preso. Non avremmo potuto essere più in sintonia con i nostri registi e responsabili del casting mentre ci avvicinavamo a questo ruolo. Tutti quelli che hanno giocato al gioco sanno che Jack è perfetto per questa parte. Siamo entusiasti che aggiungerà la sua infinita energia comica e la sua voce al nostro film: porterà così tanto al film “.

Sebbene sia una “schiacciante delusione” perdere il ruolo, anche la voce originale di Claptrap, Jim Foronda, si è congratulata con Jack Black tramite Twitter. Ha aggiunto come avrebbe continuato a dare voce a Claptrap su “computer e console”.

Non posso mentire: è una delusione schiacciante. Avevo pensato di essere nel film per anni. Amo Borderlands. Amo Claptrap. È una gioia assoluta essere la sua voce per i giochi. Congratulazioni, Jack Black, io sappi che devi amarlo anche tu. Per favore, abbi cura di lui.

“Per favore, non essere cattivo con la gente di @GearboxOfficial. Ci sono altri produttori e investitori, e ci sono grandi budget per questa cosa. Questo è proprio quello che è la recitazione – a volte le cose non accadono. su computer e console e c’è molto altro in arrivo! “

Di Giuseppe "Siral" De Luca

Spazia in tutti i campi dell'universo nerd: videogiochi, comics, manga, serie tv, board game, GDR senza tralasciare una vera e propria ossessione per il calcio (e il fantacalcio) e altri sport in maniera minore. Cosplayer a tempo perso, talvolta si ricorda anche di lavorare e molto più raramente di dormire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *