Quando uno pensa al mondo Nintendo automaticamente ci viene in mente ovviamente il nasone ed i baffi di Mario, ma se c’è un personaggio creato dall’azienda giapponese che può competere con l’ex idraulico più famoso del mondo come popolarità e numero di spin-off ad esso dedicato, questo è Kirby che si presenta per la terza volta su Nintendo Switch con Kirby Fighters 2.

Il gioco è stato pubblicato sull’eShop di Nintendo un po’ a sorpresa circa una settimana fa, spiazzando anche gli addetti ai lavori. Kirby Fighters 2 è il sequel di Kirby Fighters Deluxe uscito originariamente su Nintendo 3DS ed è un brawler 2D che strizza ovviamente l’occhio al ben più famoso Super Smash Bros.

MORTAL KIRBY COMBAT

Kirby Fighters 2 ha varie modalità di gioco e la prima che ho esplorato è stata quella Storia, suddivisa in vari capitoli, da giocare in single player grazie all’aiuto della IA o in cooperativa locale per 2 giocatori. Sia ben chiaro che il target di riferimento di questo titolo non è assolutamente lo stesso di Super Smash Bros (gioco molto più maturo e tecnico), ma sicuramente più mirato verso un pubblico più giovane e quindi la modalità coop a 2 giocatori può essere un ottimo modo per passare del tempo con il proprio pargolo o un fratellino/nipotino in giovane età.

Tornando a noi, la storia di questo Kirby Fighters 2 è veramente una mera scusa per menare mazzate: Re Deedee e Meta Knight hanno deciso di unire le proprie forze per sconfiggere Kirby, invitandolo in una struttura che sembra pressochè infinita, la Buddy Fighting Tower (che ricorda vagamente le torri di Mortal Kombat che ho citato nel titolo del paragrafo). Kirby decide di accettare la “sfida” con un amico. Da qui in poi ad ogni capitolo dobbiamo affrontare diversi combattimenti contro altri due nemici ad ogni piano fino alla “boss fight” del capitolo.

Kirby Roster

Questa volta, Re Deedee e Meta Knight si sono uniti per sconfiggere Kirby, invitandolo alla Buddy Fighting Tower, un’alta struttura che apparentemente si estende fino ai cieli. Non capendo niente nella lettera inviata da Re Deedee e Meta Knight, Kirby capisce che qualcosa non va con l’invito e presto si dirige verso la torre con un amico al seguito.

I nemici sono in agguato su ogni piano della torre e dovrai batterli per procedere, con ogni piano che alla fine finisce in una battaglia con un boss. Come potete notare la storia del gioco è veramente semplice e ridotta all’osso ma al di fuori della modalità storia, ci sono tante altre modalità sia per il single player che per il multiplayer locale ed online.

Come capita spesso all’inizio la scelta del nostro personaggio e del nostro sidekick è veramente limitata, ma man mano che proseguiamo nel gioco sbloccheremo tutti i personaggi del roster (22 al momento), la cui maggior parte sono delle varianti di Kirby che hanno assorbito qualche tipo di potere, anche se non mancano anche personaggi diversi dalla palletta rosa come Waddle Dee, King Dedede o Meta Knight.

CHE BOTTE DA KIRBY!

Entrando nel vivo del gioco analizziamo il combattimento di Kirby Fighters 2. Ogni personaggio ha una propria barra di punti vita ed ha un tot di tempo a disposizione per sconfiggere gli avversari. Ogni personaggio ha un proprio attacco base con diverse varianti a seconda della scelta del proprio alter-ego, oltre ad un colpo caricato.

La prima cosa che si nota giocando a Kirby Fighters 2 è che la scelta del proprio personaggio influenza moltissimo il modo di combattere. Infatti utilizzando un Kirby Spada siamo costretti a cercare il corpo a corpo con l’avversario, mentre un Kirby Yo-Yo ci permette di giocare anche tenendo una certa distanza ed utilizzare quindi uno stile completamente diverso.

Ovviamente non poteva mancare l’abilità di poter divorare tutto quello che troviamo in giro di Kirby, compreso gli avversari. A differenza degli altri giochi dedicati a Kirby in questo caso non assorbiremo le capacità del nostro nemico, ma semplicemente possiamo “risputarlo” per infliggere ingenti danni. Durante ogni combattimento il gioco ci regala tanti oggetti consumabili ed utilizzabili, che vanno dal semplice cibo per recuperare un po’ di punti vita ad armi vere e proprie per ribaltare le sorti della partita, come ad esempio il Buddy Star Blaster, un oggetto diviso in due parti che se raccolto da noi ed il nostro compagno ci permette di fare piazza pulita sul campo di gioco.

Kirby Divora

Da notare che essendo un gioco dedicato ad un target più giovane gli sviluppatori hanno voluto dare la possibilità anche a chi “muore” per primo di tornare in vita ed essere ancora utile nello scontro. Infatti, anche se uno dei due personaggi viene sconfitto, rimane sul campo di gioco in forma di fantasma che può essere rianimato se il nostro compagno riesce a colpire i nostri nemici.

Alla fine di ogni combattimento la nostra prestazione viene valutata e vengono assegnati dei punti in base a diversi fattori, come il tempo rimasto, se siamo stati rianimati o meno o anche, per i più bravi, finire un round di gioco senza essere stati toccati da nessuno. I punti assegnati contribuiscono a sviluppare il nostro Fighters Rank, utile a sbloccare altre componenti del gioco all’inizio non disponibili.

Tra un combattimento e l’altro viene ripristinata un po’ della nostra salute ed alla fine del combattimento ci viene chiesto di scegliere uno tra tre power up per la nostra squadra, che vanno da un semplice aumento vita o danni fino ad arrivare a migliorare particolari attacchi. Tutti questi power up sono cumulativi, ma solo per il capitolo in corso, quindi andando avanti nella storia a dover “ripotenziare” il nostro team da zero.

UN TRIPUDIO DI COLORI

Ovviamente a livello grafico Kirby Fighters 2 non poteva che essere un tripudio di colori, a partire dagli sprite di gioco passando ai fondali dei vari stage. Da notare che i vari livelli non sono semplici paesaggi da ammirare, ma spesso e volentieri influenzano i nostri combattimenti (come ad esempio il livello del treno che può investire i giocatori meno attenti). Da notare che se avete nella vostra Nintendo Switch dei salvataggi di Kirby Star Allies o Super Kirby Clash il gioco vi regalerà degli oggetti estetici per i vostri personaggi.

Per quanto riguarda il combattimento, il gioco, come già detto, ricorda molto Super Smash Bros, ma ovviamente con moveset molto ridotti rispetto al “fratellone”, in maniera tale  da essere più semplice e fruibile per tutti. Alla lunga però il gioco sfocia in un’eccessiva ripetitività che influenza non poco il giudizio finale di questo Kirby Fighters 2.

7 Entry Level

Kirby Fighters 2 è un titolo che va visto relazionandolo al target di riferimento, quindi un pubblico più giovane di quello che magari si diletta giornalmente su Super Smash Bros. Da questo punto di vista è un ottimo entry level per chi vuole iniziare ad esplorare il mondo dei Brawler 2D, che paga però l'eccessiva ripetitività da un roster ridotto e moveset meno ampi rispetto al ben più noto Super Smash.

  • User Ratings (0 Votes) 0
Share.

About Author

Spazia in tutti i campi dell'universo nerd: videogiochi, comics, manga, serie tv, board game, GDR senza tralasciare una vera e propria ossessione per il calcio (e il fantacalcio) e altri sport in maniera minore. Cosplayer a tempo perso, talvolta si ricorda anche di lavorare e molto più raramente di dormire.

Parlane con Playcorner!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: