n collaborazione con dV Giochi, anche quest’anno Lucca Comics & Games organizza il Gioco Inedito, storico premio che dal 1995 viene assegnato al miglior prototipo presentato da un game designer emergente. Una giuria di esperti seleziona i giochi migliori e li presenta al pubblico durante la manifestazione, dove viene anche annunciato il vincitore. In palio, la pubblicazione del gioco grazie alla collaborazione con la casa editrice dV Giochi.

Lo sponsor dell’edizione 2020 è Eurochocolate, la più grande manifestazione europea dedicata al cioccolato nata nel 1994 a Perugia, città che ospita anche la società daVinci Editrice, che pubblica giochi col marchio dV Giochi. Per l’occasione è stato richiesto ai partecipanti in gara per il premio un gioco di carte a tema cioccolato. Quest’anno sono stati presentati più di 40 prototipi.

Per questa edizione, inoltre, Lucca Comics & Games e dV Giochi, in collaborazione con il sito d’informazione JustNerd, hanno creato il Gioco Inedito 2020 Live Show, prodotto dalla redazione di JustNerd. Il programma si compone di quattro puntate, in diretta sul canale Twitch Boardgame Studio di Lucca Comics & Games e sui canali Facebook e YouTube di JustNerd. Durante i primi tre appuntamenti sono intervenuti alcuni game designer italiani di comprovata importanza nel settore. Tra gli ospiti si annoverano i nomi di Stefania Niccolini, Martino Chiacchiera, Spartaco Albertarelli e l’illustratore di giochi da tavolo Alan D’Amico.

Il vincitore del Gioco Inedito 2020 sarà annunciato nella quarta e ultima puntata, domenica 19 luglio alle ore 21:30, sempre in diretta Twitch, Facebook e YouTube.

Durante le prime tre puntate, inoltre, sono stati svelati i tre prototipi che si contenderanno l’ambito premio. I finalisti di questa edizione sono:

  • Choco%Cento di Riccardo Sora: un set-collection per famiglie per 2-4 giocatori con meccaniche originali e lineari, che a dispetto della semplicità intuitiva del regolamento permette lo sviluppo di strategie di gioco differenziate.
  • Il regno di Chocombo di Dario Accetta e Valerio Dibennardo: un regolamento per 2-4 giocatori che mescola in maniera peculiare elementi di matrice diversa, in una costruzione dove si possono fare prese, attacchi e ovviamente le combinazioni citate nel titolo, con un flusso di gioco più naturale di quanto non sembri a una prima lettura.
  • Prochocolate di Federico Latini: un deck-building per 2-4 giocatori che asciuga all’osso il motore del genere, portando a livello family una delle meccaniche di maggior successo nel gioco moderno.

Inoltre, la giuria ha assegnato il premio Miglior Artwork a:

Il regno di Chocombo: sia per le illustrazioni curate anche nella realizzazione dei dettagli dei vari personaggi e del cioccolato, sia per la grafica che risulta la migliore in termini di qualità, funzionalità e soprattutto coerenza.

La selezione del vincitore verrà effettuata con il presidente onorario Paolo Mori, ospite dell’ultima puntata. Presidente di Saz Italia, associazione di categoria che rappresenta i diritti degli autori di giochi, Mori è autore di giochi da tavolo dal 2005 con Ur, che nel 2006 vince il premio Best of Show di Lucca Comics & Games (divenuto Gioco dell’Anno nel 2013). Sempre nel 2006 si aggiudica il Gioco Inedito con Borneo. Nel 2013 vince il Gioco dell’Anno e il Spiel der Spiele con Augustus, gioco che arriva finalista anche ai premi Spiel des Jahres e As d’Or Jeu de l’Année. Dal 2005 collabora con Walter Obert nell’organizzazione di IDEAG, evento di riferimento per i game designer italiani.

Il Gioco Inedito è un progetto a lungo termine, nato nel 1995. Dal 2004, dV Giochi pubblica ogni anno il vincitore del concorso. Gli autori partecipanti, game designer esordienti, devono creare ed inviare un prototipo in conformità con le specifiche presenti nel regolamento. Il gioco vincitore viene poi pubblicato con il patrocinio di Cartamundi (azienda leader mondiale nella stampa di carte da gioco), presentato al pubblico durante la manifestazione e venduto durante le successive fiere di Essen e Lucca Comics & Games, ed è considerato dagli appassionati come un vero e proprio “classico” da collezione.

Nella scorsa edizione, il premio è stato vinto da “Atelier da Vinci” di Rosaria Battiato e Massimo Borzì, la cui pubblicazione è prevista per il 2020.

Share.

About Author

Spazia in tutti i campi dell'universo nerd: videogiochi, comics, manga, serie tv, board game, GDR senza tralasciare una vera e propria ossessione per il calcio (e il fantacalcio) e altri sport in maniera minore. Cosplayer a tempo perso, talvolta si ricorda anche di lavorare e molto più raramente di dormire.

Parlane con Playcorner!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: