Dal 6 giugno, ogni sabato alle 9.45, Rai4 (canale 21 del digitale terrestre) vi condurrà in un viaggio alla scoperta dell’arte fumettistica con la riproposizione di “Fumettology – I Miti del Fumetto Italiano”. Il primo programma televisivo interamente dedicato al fumetto, nella sua incarnazione “popolare” quanto in quella “d’autore”, torna con un appuntamento settimanale che ripercorrerà le tre stagioni del programma realizzato da FISH-EYE Digital Video Creation con la piena collaborazione degli autori e delle Case Editrici stesse.

Scritto da Clarissa Montilla e Alessio Guerrini, con la consulenza di Alessio Danesi (della Rw-Lion Comics), per la regia di Dario Marani, Fumettology – I Miti del Fumetto Italiano percorre il ricco panorama fumettistico italiano cercando di fornire un quadro più chiaro e completo possibile di quanto sia grande e variegato questo magnifico settore artistico, così da soddisfare i più attenti e consapevoli lettori di fumetti e, contemporaneamente, di avvicinare con curiosità chi questo mondo non conosce ancora.

Fumettology si articola in una serie di documentari, della durata di 30 minuti l’uno, suddivisi in tre stagioni, in cui gli “addetti ai lavori” raccontano in ogni puntata una testata, un autore specifico o un particolare fenomeno legato al mondo dei fumetto: dalla Sergio Bonelli Editore, che ha fatto sognare generazioni di adulti e ragazzi con Tex, Dylan Dog e Martyn Mistère,  alla Astorina, che racconta mensilmente le vicende del “Re del Terrore”, più noto come Diabolik, dalla cortese partecipazione degli eredi di Guido Crepax ai familiari, amici e colleghi di Andrea Pazienza e di Hugo Pratt.

E poi importanti autori del panorama contemporaneo come Zerocalcare, Gipi, Paolo Bacilieri, Lorenzo Ceccotti, Ratigher, Tuono Pettinato, Sio e Giacomo Bevilacqua, che si raccontano alle nostre telecamere; fino a veri e propri fenomeni popolari internazionali come The Walking Dead e Saga.

Share.

About Author

Spazia in tutti i campi dell'universo nerd: videogiochi, comics, manga, serie tv, board game, GDR senza tralasciare una vera e propria ossessione per il calcio (e il fantacalcio) e altri sport in maniera minore. Cosplayer a tempo perso, talvolta si ricorda anche di lavorare e molto più raramente di dormire.

Parlane con Playcorner!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: