Finalmente, dopo 18 mesi di travagliati litigi tra Epic Games e Google, Fortnite sbarca su Play Store.

Sia ben chiaro, era già possibile giocare a Fortnite su Android, tramite l‘Epic Launcher, ma per tutto questo tempo Epic Games si rifiutava di pagare il 30% di commissioni a Google per rendere il gioco direttamente scaricabile dal Play Store.

Purtroppo il fatto di dover scaricare e avviare un launcher a parte aveva in gran parte limitato il traffico di Fortnite su Android e per questo alla fine Epic Games ha ceduto, non molto volentieri, alle richieste di Google.

“Dopo 18 mesi di Fortnite operativo su Android al di fuori di Google Play Store, siamo arrivati ad una semplice conclusione: Google mette i software scaricabili fuori dal Google Play in difficoltà, attraverso provvedimenti tecnichi e commerciali come pop up di sicurezza ripetitivi e spaventosi per software scaricato e aggiornato, accordi restrittivi, nonchè le stesse pubbliche relazioni di Google promuovono il software di terzi come malware, oltre ad usare Google Play Protect per bloccare i software ottenuti al di fuori del Google Play Store. Per questo motivo abbiamo lanciato Fortnite per Android su Google Play Store. Continueremo a far funzionare l’app di Epic Games e Fortnite fuori da Google Play anche. Speriamo che Google riveda le sue politiche e accordi commerciali nel prossimo futuro, in questa maniera tutti gli sviluppatori saranno liberi di raggiungere e intrattenere rapporti con i clienti su Android e nel Play Store attraverso servizi aperti, inclusi i servizi di pagamento, che possano competere a parità di condizioni”.

Share.

About Author

Spazia in tutti i campi dell'universo nerd: videogiochi, comics, manga, serie tv, board game, GDR senza tralasciare una vera e propria ossessione per il calcio (e il fantacalcio) e altri sport in maniera minore. Cosplayer a tempo perso, talvolta si ricorda anche di lavorare e molto più raramente di dormire.

Parlane con Playcorner!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: