Il governo polacco ha deciso di creare alcune iniziative “giococentriche” per impegnare i bambini che sono a casa per prevenire il diffondersi del coronavirus e per assicurarsi che i bambini rimangano attivi e invogliati a studiare, il ministro per la digitalizzazione polacco ha lanciato Grarantanna, una serie di attività internet, webinair, quiz e molto altro per aiutare le persone più giovani ad imparare da casa.

All’interno di questo progetto ci sono soprattutto 3 iniziative molto interessanti incentrate sul mondo del gioco, che comprendono una serie di webinair dedicati alla creazione di videogiochi.

A partire da questo Venerdì, preparati dalla Lublin GameDev Foundation, avrà inizio un corso di 6 giorni che insegnerà ai bambini le basi del game design, scripting e come usare Unity.

Inoltre lo stesso ministro ha indetto una minicompetizione, dando agli studenti 5 giorni di tempo per creare nuovi giochi su un particolare argomento ed infine è stato anche aperto un server Minecraft dove i ragazzi si sfideranno a riprodurre edifici famosi di tutto il mondo.

 

About Author

Spazia in tutti i campi dell'universo nerd: videogiochi, comics, manga, serie tv, board game, GDR senza tralasciare una vera e propria ossessione per il calcio (e il fantacalcio) e altri sport in maniera minore. Cosplayer a tempo perso, talvolta si ricorda anche di lavorare e molto più raramente di dormire.

Parlane con Playcorner!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: