E’ dal lontano 2017 che non si hanno novità per quanto riguarda il mondo videoludico di Dishonored (con Death of the Outsider, espansione del secondo capitolo) ma i fan della serie potranno a breve avere un altro modo di godersi questo mondo.

Infatti Modiphius Entertainment ha annunciato che un GDR da tavolo di Dishonored è in fase di realizzazione e sarà pubblicato nell’estate 2020.

Il gioco sarà basato sul sistema 2d20 che l’azienda ha già disegnato per Conan e Star Trek Advetures e sarà realizzato in collaborazione con Harvey Smith, direttore creativo di Dishonored (e altri titoli come System Shock, Ultima VIII e Deus EX).

Il sistema di regole sarà sviluppato da Nathan Dowdell, con l’obiettivo di risultare snello e veloce.

Il manuale di gioco sarà un cartonato da 300 pagine, con dadi customizzati ed all’interno del manuale troveremo:

  • Intriduzione all’Impero delle Isole, con storia dettagliata, i personaggi più importanti e i problemi che devono affrontare.
  • Una guida dettagliata per interpretare i Protagonisti: dai biechi assassini e rudi criminali, agli intrepidi esploratori e i fedeli alla corona.
  • Una pletora di nemici ed una miriade di differenti “incipit” per ispirarvi a scrivere la vostra storia.
  • Una descrizione dettaglia della strana natura del Void, come una spiegazione delle regole per sfruttare il suo potere di alterare la realtà.
  • “The Oil Trail”, una mini campagna in 4 atti che serve da perfetta introduzione alla città di Dunwall.
  • Una edizione ottimizzata del sistema di gioco 2d20 di Modiphius.

Progetto molto interessante con una piccola pecca che speriamo non scoraggerà i fan più accaniti del mondo del GDR e della serie: il gioco NON sarà localizzato in italiano e quindi acquistabile solo in lingua inglese (almeno per il momento).

 

 

About Author

Spazia in tutti i campi dell'universo nerd: videogiochi, comics, manga, serie tv, board game, GDR senza tralasciare una vera e propria ossessione per il calcio (e il fantacalcio) e altri sport in maniera minore. Cosplayer a tempo perso, talvolta si ricorda anche di lavorare e molto più raramente di dormire.

Parlane con Playcorner!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: