Se pensavate che solo il mondo del calcio reale fosse marcio, vi sbagliavate di grosso visto che anche quello di FIFA 20 non è esente da movimenti loschi.

Un gruppo di Pro di FIFA 20 pare abbiano organizzato tramite l’uso di un server Discord un sistema con cui cercare di evitarsi durante le Ultimate Team Weekend League, in maniera tale da dominare la competizione e incassare le ricompense più alte.

Electronic Arts è venuta a conoscenza della collusione e ha sospeso per due turni Christopher Holly, pro della New York City FC.

Holly si è scusato pubblicato su Twitter, sia con la sua squadra, che con EA ma soprattutto con i suoi fans, dichiarando “Ho fatto uno sbaglio da cui ho imparato e farà del mio meglio per riguadagnare la vostra fiducia”.

Un altro giocatore invece è stato permanente bannato, non per collusione, ma per la pubblicazione continua di video che si scagliavano in maniera feroce contro EA e i suoi impiegati. Dopo svariati warning e sanzioni, EA ha deciso di calare il martello del ban.

Eurogamer riporta che gli account social dello staff della community di FIFA sono stati hackerati per mandare messaggi di supporto a Kurt0411, il giocatore bannato. Gli account compromessi sono stati sospesi o cancellati.

About Author

Spazia in tutti i campi dell'universo nerd: videogiochi, comics, manga, serie tv, board game, GDR senza tralasciare una vera e propria ossessione per il calcio (e il fantacalcio) e altri sport in maniera minore. Cosplayer a tempo perso, talvolta si ricorda anche di lavorare e molto più raramente di dormire.

Parlane con Playcorner!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: