Come ormai accade da molto tempo per tantissimi giochi, anche Ghost Recon Breakpoint avrà un sistema di micro-transazioni interno, rivelato proprio in questi giorni da Ubisoft.

Le due valute, stando a quanto dichiarato dal produttore, sono divise tra Monete Ghost e Crediti Skell: le prime serviranno ad acquistare i Crediti Skell mediante l’uso di denaro reale, mentre le seconde saranno invece necessarie per sbloccare nuovi progetti delle armi, accessori, personalizzazioni, equipaggiamenti e veicoli.

Non essendoci loot box di alcun tipo, l’unico modo per sbloccare questi crediti senza spendere soldi sarà semplicemente quello di giocare. Cosa ne pensate di questa scelta?

Vi ricordiamo che Ghost Recon Breakpoint uscirà il prossimo 4 ottobre su PC, PlayStation 4 e Xbox One, mentre la open beta è prevista per le seguenti date.

Share.

About Author

Videogiocatore sin dalla tenera età, ha cominciato il suo viaggio dalle console di vecchissima generazione per approdare al PC Gaming più estremo. Fedele sostenitore del retrogaming, ama gli RPG e gli RTS e cerca, allo stesso tempo, di diversificare la sua dieta con generi sempre diversi di videogiochi.

Parlane con Playcorner!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: