Sicuramente la conferenza di Square Enix era una delle più attese di questo E3 2019, non per altro per vedere all’opera due dei progetti annunciati che rispondono al nome di Final Fantasy VII Remake e Marvel’s Avengers.

FINAL FANTASY VII REMAKE

Era ovvio che il titolo di punta di questa conferenza sarebbe stato Final Fantasy VII Remake. Uno dei JRPG più amati di sempre vedrà nuova luce a marzo del 2020 ma intanto, per la prima volta, gli sviluppatori si sono sbottonati un po’ sul gameplay (a quanto pare le conferenze di questo E3 2019 erano allergiche a mostrare i loro prodotti in funzione).

Il sistema di combattimento, come sapevamo, ha subito un bel cambiamento. Dal vecchio JRPG a turni si è passati ad un sistema ibrido con sezioni puramente action che permettono di caricare l’ATB e far entrare il gioco in una modalità “bullet time” che ci darà la possibilità di utilizzare item, abilità e Limit Break, con tanto di shortcut alla Kingdom Hearts per velocizzare il tutto.

Ovviamente la resa su schermo è spettacolare e se prima ero completamente contrario al cambiamento, ora inizio ad accettarlo in parte, ma come sempre voglio avere il prodotto tra le mani per dare un giudizio finale.

A livello di storia pare che l’episodio 1 si concentrerà sugli avvenimenti di Midgar, ma a questo punto viene spontanea la domanda: saranno veramente solo 2 episodi, considerando tutto quello che c’era fuori da Midgar?

Intanto il nuovo story trailer ci ha mostrato lunghe scene con Tifa ed anche un assaggio di Sephiroth. Direi che per l’hype basta e avanza.

MARVEL’S AVENGERS

Il progetto Avengers (no, non c’entra Nick Fury questa volta) era in cantiere da molto tempo e finalmente questo E3 2019 ci ha fatto vedere cosa stanno combinando i ragazzi di Crystal Dynamics.

Posso dire che sono rimasto in un primo momento esaltato dal vedere nuovamente gli Avengers uniti, ma passato l’attimo di esaltazione ho iniziato a fare alcune considerazioni.

Probabilmente il prodotto non è “rifinito” a dovere, ma a livello grafico non mi sembra di vedere qualcosa di eccezionale. Inoltre non si sono visti accenni al gameplay e quindi dobbiamo fidarci di quanto detto sul palco dai rappresentati di Crystal Dynamics e Marvel Games.

Marvel’s Avengers avrà componenti sia single player che multiplayer con modalità online fino a 4 giocatori. Il roster iniziale è destinato a crescere nel tempo (sul web già iniziavano le petizioni vista la mancanza di Hawkeye in questo trailer) ma soprattutto gli update futuri saranno distribuiti gratuitamente e non ci saranno Loot Box!

Ora non ci resta che aspettare 11 mesi, visto che il gioco è previsto per il 15 maggio 2020 per PS4, Xbox One, PC, Stadia ma a quanto pare non per Nintendo Switch.

FINAL FANTASY XIV SHADOWBRINGERS

In tanti anni di MMORPG forse Final Fantasy XIV è l’unico che è riuscito in qualche maniera a scalfire l’egemonia di World of Warcraft, con ottimo riscontro sia da parte di critica che dei giocatori.

Shadowbringer è la terza espansione di Final Fantasy XIV, la cui uscita è fissata al 2 Luglio. Naoki Yoshida, che ha curato la presentazione, ha dichiarato che questa espansione in realtà funzionerà più come gioco Stand Alone e verranno inserite due nuove razze e due nuovi Job.

CHI VUOLE DELLE REMASTERED?

Square Enix ci ha preso gusto con le remastered e durante la conferenza ne ha annunciate ben 3.

La prima è una bomba di quelle che non ti aspetti, ma che un po’ ci speravi: Final Fantasy VIII.

Notare la folla che va in visibilio non appena sente Liberi Fatali in partenza. Ed è in quel momento che sai di aver già fregato il pubblico. Il meme che segue ora non avrà più ragione di esistere.

Risultati immagini per best looking ff8 meme

Ma alla fiera del Remastered abbiamo anche un titolo che proviene sempre dal mondo di Final Fantasy, Crystal Chronicles, spin off della saga che ha visto i suoi natali su Gamecube con successive pubblicazioni su Nintendo DS e Wii.

The last but not the least, abbiamo, scusate il gioco di parole, mostrato il trailer di The Last Remnant Remastered per Nintendo Switch (disponibile da subit), RPG che ha avuto una storia abbastanza sfortunata visto che è uscito solo per Xbox 360 e PC e non ha mai visto la luce su Playstation 3 a causa delle scarse vendite.

KINGDOM HEART 3 RE:MIND DLC

Non siamo in tema remastered ma passiamo al mondo dei DLC, con Kingdom Hearts III Re:Mind che mostra Roxas, Aqua e Riku come personaggi giocabili.

A parte un laconico “Coming this Winter” non si hanno altre informazioni quindi non ci resta che aspettare, ma Square Enix con quei 3 personaggi potrà chiedere qualsiasi cifra ai fan.

WAR OF THE VISIONS: FINAL FANTASY BRAVE EXVIUS

War of the Visions è uno spin-off di Final Fantasy Brave Exvius, gatcha game che ha avuto un grandissimo successo nel mercato mobile (d’altronde quando sfrutti la licenza Final Fantasy giochi sul velluto) con quasi 40 milioni di download.

Il gioco è già disponibile in Giappone ma è in arrivo anche nel mercato occidentale e trae palesemente ispirazione da Final Fantasy Tactics, ma la presenza di Gumi tra gli sviluppatori mi fa credere che finirà ad essere il solito Gatcha (a cui cederò in tempo zero conoscendomi).

DRAGON QUEST BUILDERS 2

Ho avuto il piacere di giocare il primo capitolo e ho trovato il gioco molto divertente, anche se non esattamente il mio genere, visto che non adoro i sandbox.

Il gioco è praticamente in arrivo, visto che uscirà il 12 luglio, ma dal 27 giugno sarà possibile scaricare una demo giocabile.

Il trailer mostra le nuove feature presenti nel gioco, con anche delle sezioni sott’acqua, oltre a nuovi potenti attacchi per poter sconfiggere i nemici più ostici.

ONINAKI

Tokyo RPG Factory, conosciuta soprattutto per I Am Setsuna e Lost Sphear, torna alla carica con Oninaki

L’impatto visivo è veramente notevole, come da tradizione per i titoli della Tokyo RPG Factory. Anche qui ormai l’attesa è quasi finita, visto che Oninaki sarà disponibile dal 22 agosto su Playstation 4, Nintendo Switch e PC.

OUTRIDERS

Lasciamo il mondo degli RPG e passiamo invece ad un’ambientazione Sci-fi con Outriders. Sviluppato da People Can Fly, autori di Gears of War: Judgment e Bullestorm.

Il gioco è uno shooter cooperativo da 1 a 3 giocatori ambientato nel classico futuro post apocalittico dai toni molto oscuri. Purtroppo per averlo tra le nostre mani dobbiamo aspettare almeno un anno visto che l’uscita è prevista nell’estate del 2020, per Playstation 4, Xbox One e PC.

ANCORA PORTING E REMASTERED!

La conferenza Square Enix non ha avuto fine prima di poter annunciare altri due titoli. Il primo è Romancing Saga 3, titolo uscito nel 1995 per Super Famicom. La remastered sarà disponibile per tutte le piattaforme comprese quelle mobile e PS Vita (non è stata nominata però Stadia) ed uscirà prima in Giappone e poi in seguito nel resto del mondo.

Il secondo titolo è Saga Scarlet Grace, uscito per PS Vita nel 2016, sempre solo per il mercato giapponese, così come i porting per Playstation 4, Nintendo Switch e PC. Finalmente il titolo sarà disponibile nel resto del mondo, anche se non è previsto una data precisa, ma Square Enix ha dichiarato “coming soon”.

CONCLUSIONI

Era ovvio che l’attenzione in questa conferenza Square Enix sarebbe stata concentrata su Final Fantasy VII Remake e Marvel’s Avengers, ed in effetti così è stato. Se per il primo titolo ho iniziato un po’ a ricredermi dopo aver visto alcuni spezzoni di gameplay, il secondo mi ha lasciato un po’ freddino (come spesso capita quando l’hype è alto).

Tra gli altri titoli sicuramente fa piacere la Remastered di Final Fantasy VIII ed anche di The Last Remnant, titolo che mi ha sempre incuriosito, ma che non ho mai provato.

Oninaki promette bene, almeno come impatto visivo, ma bisognerà provare con mano per vedere cosa ci hanno regalato i ragazzi di Tokyo RPG Factory, mentre per Outriders il mio giudizio è sospeso in quanto non sono molto pratico del genere e quindi non ho basi per inquadrarlo da un semplice trailer.

War of the Visions, già dal nome, sembra un sequel non ufficiale di Final Fantasy Tactics (anche dal quel poco che si è visto di gameplay), ma il fatto di essere destinato al mercato mobile probabilmente lo affosserà dietro il muro del Pay2Win di cui soffrono tutti i giochi di questo tipo.

In conclusione una conferenza più che sufficiente, ma che non ha lasciato il segno come avrei sperato, considerando anche che la maggior parte dei titoli mostrati è un “riciclo” di vecchi prodotti.

About Author

Spazia in tutti i campi dell'universo nerd: videogiochi, comics, manga, serie tv, board game, GDR senza tralasciare una vera e propria ossessione per il calcio (e il fantacalcio) e altri sport in maniera minore. Cosplayer a tempo perso, talvolta si ricorda anche di lavorare e molto più raramente di dormire.

Parlane con Playcorner!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: