LEGO e Supereroi sono un’accoppiata vincente da molto tempo. Sia nel mondo Marvel che in quello DC i giochi della serie dedicati ai nostri amati personaggi hanno avuto un buon successo, anche se alla lunga si inizia ad intravedere un po’ di ripetitività nel gameplay.

A cercare di spezzare questa monotonia arriva LEGO DC Super-Villains che ci permetterà di usare il nostro alter-ego “brickettoso” insieme ai più famosi super criminali del mondo DC.

IL FASCINO DEL LATO OSCURO

A differenza dei altri titoli del franchise LEGO questa volta avremo la possibilità di creare un nostro alter-ego e renderlo il protagonista della storia.

La cosa bella che il nostro personaggio non sarà della semplice “carne da cannone” come veniamo definiti nelle prime battute del gioco, ma saremo noi stessi un super criminale a tutti gli effetti, con tanto di costume e super poteri.

L’editor del personaggio ci permette di sfiziarci a creare il nostro outfit tra tantissime combinazioni, ma proseguendo durante l’avventura sbloccheremo nuove opzioni di customizzazione, dandoci la possibilità di modificare continuamente sia il nostro aspetto che i nostri poteri (cambiando in qualche maniera il modo di affrontare il gioco).

E’ inutile negare che vestire i panni dei “cattivi” è intrigante: LEGO DC Super-Villains inizia con l’evasione di Lex Luthor da Stryker Island, il carcere di massima sicurezza dove sono rinchiusi tutti i super criminali del mondo DC.

In mezzo al marasma anche il nostro muto “eroe” guadagnerà la libertà, se non fosse che a rompere le uova nel paniere arriva la Justice League.

Se in un primo momento i super criminali sembrano avere la meglio, l’arrivo del Justice Syndicate fa volgere le sorti dello scontro a favore di Superman e soci, se non fosse che una volta radunata la Justice League in un unico punto, i membri del Justice Syndicate attivano un congegno che fa sparire gli eroi di Terra-1.

Unica testimone dell’avvenimento è Harley Quinn che è riuscita ad immortalare il momento con il suo cellulare (ah, questa dipendenza dagli smartphone!), ma nella fuga lo perde e quindi non ha prove tangibili dell’accaduto.

Ecco i veri cattivoni!

Il Justice Syndacate quindi annuncia pubblicamente di prendere il posto della Justice League che momentaneamente è impegnata in qualche missione nello spazio, ma è ben chiaro che in realtà il loro intento non è di certo benevolo.

LEGO DC Super-Villains ribalta le  carte in tavola e toccherà questa volta a dei super-criminali salvare il mondo, smascherando questi impostori e, anche spinti da un moto di orgoglio, riprendersi il ruolo di “cattivi” di Terra-1.

Se la storia risulta essere abbastanza originale e divertente, il gameplay di LEGO DC Super-Villains rimane ancorato alla formula (vincente) degli altri titoli della TT Games.Il nostro compito sarà, come sempre, quello di fare a pezzi migliaia di mattoncini LEGO per costruire nuovi oggetti utili a risolvere i puzzle e sbloccare strade nei vari livelli.

Di certo non si può dire LEGO DC Super-Villains sia un gioco “piccolo”. Dopo circa una decina di ore avremo accesso alle missioni secondarie, senza scordarci che è possibile sempre tornare indietro in ogni livello per trovare tutti gli extra che non siamo riusciti a scovare in precedenza.

GOTTA CATCH’EM ALL!! (in realtà sono ben lontano dall’avere il roster completo)

LEGO DC Super-Villains ci permette di visitare liberamente le due città più famose del mondo DC, ossia Gotham e Metropolis. Molto interessante come le due città siano caratterizzate in maniera abbastanza unica, con la prima sempre oscura (d’altronde è la casa del Pipistrello) mentre la seconda è sempre soleggiata, a cui si aggiungono anche alcune zone esterne.

Il mondo di gioco è veramente enorme con tantissime cose da fare, anzi a volte pure troppe, visto che si rischia a volte di “perdersi” durante un livello, e quando pensi che la scena che stai vedendo indichi la fine della missione, ecco dietro l’angolo sbucare una nuova area di gioco da esplorare.

Da una parte è bello sapere che ci sia tanto da fare, dall’altra può risultare un po’ dispersivo, andando quindi magari contro i gusti di giocatori meno pazienti.

SENTI CHI PARLA

Dal punto di vista grafico i titoli a marchio LEGO funzionano alla grande e le skin dei villain DC sono molto belle da vedere (oltre al grande lavoro fatto per l’editor del nostro “cattivo”), ma quello che va premiato è sicuramente il doppiaggio.

Ormai sono un tutt’uno!!

All’interno di LEGO DC Super-Villains troverete le voce degli attori che hanno doppiato i personaggi nelle serie animate, con menzione d’onore che spetta sicuramente a Mark Hamill nel ruolo di Joker, senza scordare Brandon Routh e John Barrowman provenienti direttamente dall’Arrowverse. 

7.5 Divertente

LEGO DC Super-Villains non porta nulla di nuovo nel gameplay dei giochi a marchio LEGO, ma i personaggi presenti e la storia scritta molto bene, con tanti momenti divertenti, sono un valore aggiunto. Il voto finale risente quindi della mancanza di originalità del prodotto ma se siete fan dei cattivi della DC o della LEGO è sicuramente un titolo da giocare.

  • User Ratings (0 Votes) 0

About Author

Spazia in tutti i campi dell'universo nerd: videogiochi, comics, manga, serie tv, board game, GDR senza tralasciare una vera e propria ossessione per il calcio (e il fantacalcio) e altri sport in maniera minore. Cosplayer a tempo perso, talvolta si ricorda anche di lavorare e molto più raramente di dormire.

Parlane con Playcorner!