Quello che sta per iniziare è il Fantacalcio è sicuramente uno tra i più difficili degli ultimi anni.

Vuoi per l’arrivo di CR7 che sballerà molte aste, vuoi per l’incertezza sulla titolarità in alcuni ruoli chiave per alcune delle grandi squadre, vuoi perché si inizia il 18 agosto con un caldo mostruoso dopo il mondiale,fare l’asta quest’anno è veramente ardua.

In questo breve articolo vi esporrò la mia personale top 3 per ogni ruolo più un outsider che potrebbe fare bene, su cui scommettere qualche fantamilione potrebbe risultare decisivo a fine anno.

PORTIERI

Come sempre il ruolo del portiere è nevralgico: la maggior parte dei malus durante l’anno viene da questo reparto. Ma se giocate con modificatore di difesa e/o imbattibilità, spesso e volentieri il portiere potrebbe darvi qualche bonus inaspettato (come accaduto per Allison l’anno passato).

Se invece cercate l’offerta a poco prezzo per spendere tutti i vostri soldi su CR7 consultate la griglia dei portier qui di seguito.

SPOILER: l’accoppiata migliore che dovrebbe andare via a minor prezzo è quella di Cagliari/Chievo o Parma/Spal, ma pur di avere CR7 siete pronti a rischiare un meno 3 ogni settimana?

  1. Samir Handanovic: quest’anno non ho dubbi, la mia prima scelta al fantacalcio è lui per il ruolo del portiere. Giocatore di affidabilità garantita, titolare indiscusso del ruolo, ha di fronte a se una grande inter dal punto di vista difensivo (Skriniar è stato il miglior difensore dell’anno passato, a cui si è aggiunto De Vrij che era sicuramente tra i primi 5). Inoltre, da non sottovalutare, l’acquisto di Naingollan che nelle idee di Spalletti dovrebbe giocare dietro la punta (come a Roma) ma che riesce a dare un contributo difensivo non indifferente. Senza scordare la sua propensione a parare i rigori.

    MILAN, ITALY – OCTOBER 15: Samir Handanovic of FC Internazionale Milano celebrates after his team-mate Mauro Emanuel Icardi scored during the Serie A match between FC Internazionale and AC Milan at Stadio Giuseppe Meazza on October 15, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

  2. Szczesny/Perin: teoricamente il portiere della miglior difesa del campionato dovrebbe anche essere la prima scelta in questo ruolo, ma alla Juventus hanno un piccolo problema: Szczesny parte come titolare, ma un portiere come Perin, se in condizioni fisiche ottimali (ricordiamo che viene da un doppio intervento ai legamenti), non può restare fuori. Questa dualità costringe a chi vuole puntare sul portiere della Juventus a comprarli entrambi, probabilmente a caro prezzo, quasi sicuramente più di Handanovic da solo. Una piccola strategia può essere di cercare di comprare Perin da solo e sperare che rubi il posto al polacco, in questa maniera potreste avere una fortissima moneta di scambio con chi ha Szczesny e costringerlo a cedere qualche pezzo pregiato.
  3. Donnarumma/Reina: il problema dualità del portiere attanaglia anche casa Milan. Anche qui è obbligatorio comprare la coppia, ma sicuramente andrà via a prezzi molto più contenuti rispetto a quella della Juventus. Ma dopo l’annata non eccezionale, conviene ancora puntare sui portieri del Milan? A mio avviso sì per almeno un paio di ragioni. La prima si chiama Gattuso: l’allenatore del Milan può finalmente mettere mano da inizio anno alla sua creatura e darle la sua “garra”. Inoltre la difesa del Milan con Romagnoli e Caldara potrebbe sembrare inesperta ma ha delle potenzialità non indifferenti (da juventino ho sofferto troppo per la cessione dell’ex atalantino). Comunque se pensate che la dualità di Milan e Juve sono difficili pensate al Napoli che di portieri ne hanno 3…

OUTSIDER: Lafont della Fiorentina potrebbe essere la sorpresa del campionato. Non credo invece in Olsen alla Roma o Strakosha della Lazio (che ha perso un perno della difesa come De Vrij).

1 2 3 4

About Author

Spazia in tutti i campi dell'universo nerd: videogiochi, comics, manga, serie tv, board game, GDR senza tralasciare una vera e propria ossessione per il calcio (e il fantacalcio) e altri sport in maniera minore. Cosplayer a tempo perso, talvolta si ricorda anche di lavorare e molto più raramente di dormire.

Parlane con Playcorner!