“Alcuni compleanni non si scordano facilmente”

È in effetti passato solamente un anno dal venticinquesimo compleanno del porcospino blu, compagno di numerose avventure per chi, come me, ricorda ancora piacevolmente i tempi d’oro dei platform a scorrimento 2D. E in un certo senso anche SEGA se n’è ricordata bene, dato che per l’occasione ha deciso di fare un grosso regalo a noi fan, dandoci letteralmente in pasto due offerte videoludiche di tutto rispetto: Sonic Mania e Sonic Forces.

Entrambi sono stati, e sono tutt’ora, ottimi prodotti d’intrattenimento per tutte le età. Vi basti pensare che il mostro oltre la siepe, a nove anni suonati, se li è divorati con gusto perché capaci di richiamare nel modo giusto emozioni lievemente controtendenza a ciò che è abituato a giocare. Che poi per i più navigati emerga naturalmente la proverbiale “nostalgia canaglia”, beh, sappiamo già tutti come va a finire!

Tornando comunque all’offerta che ho il piacere oggi di avere sotto mano, precisamente a un anno di distanza dall’uscita del Sonic Mania originale, gli autori del gioco hanno deciso di spremere ancora di più la vena passionale di noi giocatori, presentandoci una versione plus che introduce nuovi personaggi e alcune intelligenti variazioni nel gameplay. Compriamo il biglietto per il viaggio?

MIGHTY E RAY: QUANDO PLUS VUOL DIRE BELLO

Partire con il piede giusto significa, prima di tutto, presentare una versione stabile e aggiornata del prodotto. SEGA non ha infatti lesinato sul confezionamento del titolo, presentandoci a tutti gli effetti un gioco non soltanto aggiornato a livello di patch, ma anche rinnovato dal punto di vista della giocabilità.

Sonic Mania Plus, intanto, inserisce due personaggi extra con cui affrontare l’avventura.

Oltre infatti a Sonic, Tales e Knuckles, i giocatori potranno utilizzare l’armadillo Mighty e lo scoiattolo volante Ray, due personaggi che si presentano con un set di abilità personalizzato ideato apposta per diversificare l’approccio all’avventura principale proposta dal gioco.

All’atto pratico Mighty ha in dotazione l’abilità speciale Hammer Drop, utilissima per distruggere alcuni elementi di livello, ma può inoltre resistere al colpo degli spuntoni acuminati grazie alla sua pelle coriacea, regalandoci quindi la possibilità di non perdere le monete durante l’esecuzione del capitolo.

Ray ha dalla sua l’abilità di planare, a tutti gli effetti comodissima proprio perché permette di raggiungere alcune posizioni fuori portata per gli altri personaggi, evitando al contempo noiosi incontri con i nemici che si aggirano sul terreno di gioco.

SEGA non ha, comunque, pensato soltanto a darci il “contentino” ma ha piuttosto ragionato a fondo su cosa vuol dire pubblicare un prodotto aggiornato a una distanza così breve dal suo predecessore. Ed è per questo motivo semplice che, oltre ai due personaggi, troviamo nel gioco la nuova Modalità Bis.

Dopo aver completato l’avventura principale, Sonic e i suoi amici possono tornare dove tutto ebbe inizio. Gli amanti del brand saranno felici di sapere che avranno la possibilità di godersi una scampagnata nelle Angels Island, un mondo che compariva in Sonic 3 che ora è stato riadattato per l’occasione al fine di essere goduto appieno a livello visivo e tecnico.

Sinceramente ho trovato interessante come gli sviluppatori abbiano lavorato bene nella costruzione del level-design, tant’è che molte aree adesso vengono cambiate appositamente per dare uno scopo ai nuovi personaggi, con percorsi alternativi sbloccabili solo con l’utilizzo di Mighty o Ray. Insomma, la modalità storia principale viene accompagnata da una seconda, Bis, che diversifica l’approccio creando un piacevole sentimento di rigiocabilità, enfatizzato peraltro dalla possibilità di giocare una Modalità Competitiva, dove quattro giocatori possono sfidarsi contemporaneamente al fine di scoprire chi è in grado di finire per primo un’area di gioco selezionata, ottenendo però al contempo più punti degli altri partecipanti.

VERSIONE RETAIL: PARLIAMONE!

Al netto delle guerre mediatiche che riempiono i social con voti discordanti accompagnati dal si o no, con votazioni e critiche al seguito, ho deciso di dedicare qualche riga a come SEGA ha deciso di presentare la versione Plus di Sonic Mania sul mercato.

Gli scaffali dei negozi accolgono infatti una versione retail di tutto rispetto, che oltre ad avere un formato fisico intrigante dal punto di vista della copertina olografica, presenta al suo interno anche una cover reversibile formato GENESIS e un artbook di 32 pagine.

Assimilabile a una piccola collector’s edition, questo piccolo gioiello si può portare a casa con appena 30€, un prezzo decisamente onesto se pensato in relazione non soltanto al gioco in sé (ammodernato per l’occasione), ma anche al circondario che comunque si attesta su un prezziario decisamente più alto.

Chi è già in possesso del gioco originale uscito l’anno scorso, comunque, può anche acquistare solamente una versione apposita sullo store digitale, pagando appena 5€. Insomma, si può dire che SEGA in questo caso ha fatto proprio le cose come si deve!

8 Fast and Sonic!

Sonic Mania Plus è forse una delle riedizioni più riuscite degli ultimi anni. SEGA è riuscita a dare giustizia ai punti di forza del prodotto, presentando una versione aggiornata nei contenuti e coerente con il prezzo di mercato. Pensando a quello che succede ultimamente, soprattutto con riedizioni che di nuovo hanno solo la grafica (e fatta pure male), posso solo fermarmi a lodare il risultato finale ottenuto con questa versione Plus. Non solo di nome, ma anche di fatto.

  • User Ratings (0 Votes) 0

About Author

Videogiocatore sin dalla tenera età, ha cominciato il suo viaggio dalle console di vecchissima generazione per approdare al PC Gaming più estremo. Fedele sostenitore del retrogaming, ama gli RPG e gli RTS e cerca, allo stesso tempo, di diversificare la sua dieta con generi sempre diversi di videogiochi.

Parlane con Playcorner!