Quello dei platform-puzzle game è un genere che da sempre mi ha affascinato e con piacere sono riuscito a mettere le mani su Unravel 2, annunciato quasi a sorpresa durante l’ultimo E3 da Electronic Arts.

E questa volta il divertimento (o la frustrazione) sarà possibile condividerlo con un amico, visto che avremo due Yarny a disposizione.

UN AMICO COME ME

Sebbene sia possibile giocare in solitaria Unravel 2, comandando i due gomitoli in maniera alternata, è indubbio che il gioco dia il meglio quando avrete un secondo giocatore al vostro fianco, in maniera tale da poter affrontare i puzzle insieme.

La possibilità di controllare due Yarny permette di “studiare” diverse soluzioni al singolo problema, dando una certa liberà nel problem solving di ogni puzzle (a differenza del primo capitolo che aveva spesso e volentieri un meccanismo ben preciso per superare un ostacolo).

Bisogna dire che affrontare i puzzle in solitaria o in compagnia cambia molto spesso il modo di pensare e giocare, visto che quando sarà presente il Player 2 fondamentale diventa la capacità di coordinare i movimenti tra i due giocatori.

La varietà dei puzzle comunque non è assolutamente da sottovalutare: a volte bisogna essere precisi e metodici, ragionando le mosse da fare, altre volte invece è necessario mettere alla prova i nostri riflessi e capacità di reazione in brevissimi tempi.

Rispetto al primo capitolo, probabilmente ascoltando anche il feedback dei giocatori, Unravel 2 porta alcuni miglioramenti dal punto di vista di gameplay.

La differenza principale (a parte ovviamente la modalità cooperativa) è l’accesso a maggiore quantità di filo per creare trampolini e corde con cui dondolarsi, lasciando quindi più libertà al giocatore e rendere i puzzle meno ostici e costrittivi, feature molto probabilmente studiata anche magari al pubblico più giovane a cui Unravel 2 strizza l’occhio.

SPETTACOLO TECNICO

Unravel 2 è veramente una gioia per occhi e orecchie.

Le 7 aree di gioco presenti ci portano praticamente ovunque, dalle strade ai tetti, passando per parchi e foreste, raggiungendo un impatto visivo tra i migliori mai visti in un gioco di questo genere.

La colonna sonora è studiata e composta a regola d’arte, alimentando un senso di pace e calma nei momenti meno frenetici, ma sapendo dare una forte accelerata quando l’azione diventa più convulsa.

Le animazioni degli Yarny sono fluide e i movimenti precisi, aspetto fondamentale in un titolo come questo, visto che in caso contrario la frustrazione nel non riuscire a superare un certo ostacolo per problemi tecnici potrebbe diventare un gravissimo problema sul giudizio finale del gioco.

Anche nel caso si dovesse morire, le schermate di caricamento sono brevissime e soprattutto il sistema di salvataggio ci riporta praticamente nello stesso posto.

LA SFIDA NON MANCA

I ragazzi di Coldwood Interactive hanno lavorato per rendere il gioco meno “punitivo”, ma Unravel 2 non è assolutamente un gioco semplice.

La difficoltà è ben calibrata in maniera tale da aumentare con il progredire della storia e, come se non bastasse, sono presenti anche molti livelli bonus giocabili come sfide.

Affrontare le sfide, oltre che soddisfare la vostra mania ossessiva compulsiva di completare ogni singolo gioco che vi si para davanti al 100%, vi permetterà di sbloccare tante opzioni cosmetiche utilizzabili per customizzare i vostri Yarny.

GIUDIZIO FINALE

Il primo capitolo di Unravel parlava di amore e nostalgia, mentre in questo sequel la storia ci porta ad esplorare il rapporto fra i due Yarny, che ci porta a capire che per fidarci di qualcuno bisogna praticamente “dare via un pezzo di noi stessi“, con la dimostrazione che, pur avendo come protagonisti due gomitoli di lana, si può dare un forte impattivo emotivo anche ad un puzzle game.

Unravel 2 riesce a migliorare rispetto al suo predecessore in tutti gli aspetti, a partire dal gameplay fino al comparto tecnico.

Senza considerare che il prezzo, solo 20 euro, è veramente competitivo, quindi avete poche scuse per non comprarlo!

+ Tecnicamente valido
+ Puzzle vari e molto ben bilanciati
+ Modalità co-op ottima
– In modalità co-op la coordinazione richiesta è a volte esagerata
– Alcune sfide sono molto difficili
8.5 Awesome

Unravel 2 è una bellissima esperienza videoludica, sia in solitario che, soprattutto, in compagnia. I puzzle sono ben studiati e molto vari, con un grado di sfida ben bilanciato.

  • User Ratings (0 Votes) 0

About Author

Spazia in tutti i campi dell'universo nerd: videogiochi, comics, manga, serie tv, board game, GDR senza tralasciare una vera e propria ossessione per il calcio (e il fantacalcio) e altri sport in maniera minore. Cosplayer a tempo perso, talvolta si ricorda anche di lavorare e molto più raramente di dormire.

Parlane con Playcorner!