Alcuni fortunati, proprio nella giornata di oggi, avranno l’occasione di vedere l’anteprima di Black Panther, in uscita il prossimo 14 febbrario al cinema, come perfetto film per la giornata di San Valentino (o almeno io proverò a spacciarlo alla mia ragazza come tale).

Accolto già da commenti a dir poco entusiastici in America (con Rotten Tomatoes veramente impazzito), come nostra tradizione vogliamo darvi un’infarinatura di questo personaggio che ha rappresentato una piccola rivoluzione ai tempi della sua nascita e consigliarvi anche alcune letture dedicate a Black Panther.

LA STORIA

Black Panther è nato, come tantissimi personaggi Marvel, dal duo Stan Lee-Jack Kirby, con una prima apparizione nel lontanissimo 1966 sulle pagine dei Fantastici Quattro.

T’Challa, questo è il nome di Black Panther, è il sovrano del regno di Wakanda, nazione fittizia africana che può vantare le più ampie riserve di vibranio al mondo e quindi avere un potere economico non indifferente, pur essendo una piccola nazione.

Oltre avere doti fisiche fuori dal comune, T’Challa è riconosciuto come uno degli uomini più intelligenti del mondo, stimato membro dei Vendicatori di cui fa parte da tempi immemori nonché membro della società segreta degli Illuminati, gruppo che si è posto la salvaguardia dell’umanità come obiettivo principale, seppur con grosse problematiche a livello etico e morale (ma ci sarebbe da fare un articolo a parte su di loro).

Ma quello che fece scalpore ai tempi della sua creazione era quello di avere per la prima volta un supereroe di colore.

Come ben capite nel 1966 non c’era l’apertura mentale che c’è oggi (NdR: che dovrebbe esserci, vedendo gli ultimi casi di cronaca) e quindi un supereroe come Black Panther fece molto parlare di sé.

Prima ancora di Falcon o Luke Cage, ma anche anticipando la concorrenza della DC Comics, T’Challa ha rappresentato quindi una pietra miliare nella storia del fumetto e della cultura pop in generale.

Oltre al suo intelletto ed ad una preparazione fisica a livello olimpico, Black Panther è un esperto combattente nel corpo a corpo (difficilmente utilizza armi) e, grazie all’Erba a Foglia di Cuore, ottenuta dopo aver superato varie prove che spettano ai detentori al trono di Wakanda, ha amplificato le sue capacità fisiche a livelli soprannaturali, migliorando sensibilmente anche il fattore di guarigione e le sue percezioni sensoriali, caratteristica tipica dei predatori, con abilità che vanno dall’olfatto super sviluppato, capacità di sentire frequenze sonore impercettibili al normale orecchio umano o addirittura la capacità di vedere al buio.

Altra caratteristica peculiare di Black Panther è il suo costume: realizzato completamente in fibra di vibranio lo rende praticamente immune a proiettili, la maggior parte delle armi da taglio e anche alle esplosioni. Inoltre dispone di artigli, sempre in vibranio, che possono tagliare qualsiasi cosa ed è anche dotato di un supercomputer al suo interno conosciuto come “Carta Kimoyo.

Essendo sovrano del Wakanda, che è praticamente il fornitore unico del vibranio a livello mondiale, è anche una delle persone più ricche del pianeta, ha l’immunità diplomatica ed accesso a risorse belliche, tecnologiche e magiche fuori dalla norma.

Se pensavate che Iron Man e Batman fossero ricchi sfondati, non conoscevate T’Challa

Per scoprire meglio chi è T’Challa, vi vogliamo consigliare 5 letture dedicate a questo personaggio

CHI E’ LA PANTERA NERA?

Uscita da pochissimo in cartonato, raccoglie le storie di Black Panther del 2005, in una rivisitazione delle origini del personaggio creato da Lee e Kirby.

Ovviamente Panini ci ha bombardato di uscite dedicate a Black Panther in questo periodo (come ha fatto per ogni film del Marvel Cinematic Universe in precedenza), ma sicuramente questo un ottimo volume introduttivo che ci permette di conoscere il carattere di T’Challa e il peso che si porta addosso come sovrano del Wakanda ed inquadrare il personaggio.

 

 

 

 

 

SECRET INVASION: VEDI IL WAKANDA E POI MUORI

Se pensate che T’Challa sia un sovrano dalla mano leggera, non avete letto questa storia. Gli Skrull provano a conquistare il Wakanda, non facendo i conti con Black Panther e il suo esercito. Il sovrano si trova a scontarsi contro uno super Skrull con una combinazione dei poteri di Luke Cage, Wolverine, Iron Fist e Bullseye (e chi più ne ha, più ne metta).

Pur uscendo vincitore da questo scontro, T’Challa, insieme alla sua consorte Ororo (aka Storm degli X-Men) viene infine fatto prigioniero e, nonostante le torture subite, mostra alla razza Skrull cosa sia l’orgoglio e l’amore.

 

 

 

 

 

UNA NAZIONE AI NOSTRI PIEDI

Il Wakanda è dilaniato da una sanguinosa guerra civile e T’Challa si ritrova nella scomodissima posizione di decidere se essere un eroe per tutta l’umanità, con il suo ruolo negli Avengers ed Illuminati, o diventare il salvatore della propria patria. La storia, ancora in fase di pubblicazione in cartonato, ci racconta un mondo diverso dei supereroi da quello a cui siamo abituati, dove la politica e il dovere civile la fanno da padrone. Un fumetto sicuramente più adulto e profondo rispetto agli altri che vi presentiamo.

 

 

 

 

 

 

IL MATRIMONIO DI PANTERA NERA

Siamo in piena Civil War e due fra i personaggi più importanti del mondo Marvel, Black Panther e Storm convolano a nozze. Ma anche i supereroi piangono e la convivenza non sarà assolutamente tutta rosa e fiori, visto che entrambi i personaggi hanno le loro responsabilità da cui non possono assolutamente sottrarsi, il che porterà ad attriti all’interno della coppia. Una saga in cui si è cercato di unire due personaggi dalla personalità e storia molto ingombranti, portando ad un triste epilogo durante il mega evento Avengers vs X-Men

 

 

 

 

 

 

LA RANA DEL RE SALOMONE

 

Il volume di Kirby dedicato a Black Panther: c’è bisogno di aggiungere altro? Certo, vi troverete un prodotto fuori dal tempo, che può sembrare quasi ridicolo letto oggi, ma la saga di Kirby ha il merito di essere il primo comic-book dedicato completamente a questo personaggio. Non ci troviamo di fronte ai livelli di eccellenza della run di McGregor, ma è pur sempre un prodotto degno di nota per chi vuole conoscere il re del Wakanda.

 

 

 

 

 

 

Vi ho citato la run di McGregor, che potete trovare nel volume “La Rabbia della Pantera Nera“, ma l’ho inserito nei titoli consigliati perché, seppur siamo di fronte ad un prodotto di altissimo livello, considerando il periodo in cui è stato scritto e la tematica sociale di cui parlava, è purtroppo incompleto, visto che la testata su cui veniva pubblicata fu chiusa prima che lo stesso autore potesse dare una giusta fine alla saga.

Non ci resta che augurarvi buona lettura e buona visione del film!

 

Share.

About Author

Spazia in tutti i campi dell'universo nerd: videogiochi, comics, manga, serie tv, board game, GDR senza tralasciare una vera e propria ossessione per il calcio (e il fantacalcio) e altri sport in maniera minore. Cosplayer a tempo perso, talvolta si ricorda anche di lavorare e molto più raramente di dormire.

Parlane con Playcorner!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: