Odino, Re degli Dei, costrui un paradiso per i guerrieri e lo chiamò Valhalla. Egli decretò che gli eroi caduti avrebbero banchettato in questa sala dorata fino alla fine dei tempi, quando si sarebbero uniti a lui nel Ragnarok, l’ultima gloriosa battaglia tra dei e giganti.

La premessa suona a dir poco epica… se non che pochi attimi dopo tali “eroi” iniziarono a darsele l’un l’altro, costringendo Odino a indire un torneo per contenerli ed impedire loro di radere al suolo Asgard.

Questa è la genesi di Brawlhalla, un picchiaduro platform, sviluppato e pubblicato da Blue Mammoth Games, che vede queste leggende combattersi tra loro. Minotauri, valchirie, alieni e pirati sono alcuni dei bizzarri individui che compongono il roster dei combattenti.

Il gioco è disponibile gratuitamente, dopo essere stato per molto tempo un accesso anticipato su PC, su Windows, MacOS e PS4. Da menzionare il fatto che il team di sviluppo punta a renderlo un gioco cross-platform.

Al momento il titolo presenta tre modalità di gioco: casual online, classificata e personalizzata. Le prime due sono le più classiche, composte da un Tutti contro Tutti tra 4 giocatori e da battaglie 1 vs 1 e 2 vs 2– queste ultime due opzioni le uniche disponibili nella modalità classificata –; le modalità personalizzate sono quasi dei mini giochi che vanno dal football alle battaglie di palle di neve.

Parlando delle modalità cardine del gioco, tutte hanno lo stesso obiettivo: sconfiggere il proprio avversario lanciandolo fuori dai bordi dell’arena (come in Super Smash Bros. per intenderci).

LEGGENDE PER TUTTI I GUSTI + 1

La lista delle leggende conta al momento 35 personaggi, tutti con statistiche ed estetiche diverse. Ognuno può utilizzare una coppia di armi, prese tra 11, unica rispetto alle combinazioni degli altri guerrieri. Il sistema di combattimento è molto semplice: attacchi leggeri, attacchi pesanti e schivate. I primi non varieranno in base a quale leggenda brandirà l’arma, e saranno quindi uguali per tutti. Quelli pesanti, invece, saranno unici per ogni personaggio, a seconda dell’arma che starà utilizzando: ciò porterà il giocatore a preferire un combattente piuttosto che un altro che usa la stessa arma, anziché fare affidamento solo sulle statistiche.

Brawlhall Legends

Non fatevi ingannare dai colori sdolcinati di questo Minotauro…picchia come un fabbro!

Ogni leggenda ha un proprio livello che aumenterà man mano che la useremo, permettendo così di sbloccare colori alternativi o stances, che daranno la possibilità di enfatizzare una statistica a scapito di un’altra – esempio aumentare la forza rinunciando alla velocità -.

Accompagnati alle armi ci saranno poi oggetti che potranno essere lanciati ai nostri nemici, come bombe e palle chiodate, rendendo il gameplay più dinamico e vario.

LA PRATICA RENDE PERFETTI

Come in molti picchiaduro l’elemento competitivo ricopre un ruolo importante; vi sono infatti tornei in varie regioni del mondo ed addirittura uno a livello globale: il Brawlhalla World Championship.

Il gioco è quindi un’ottima scelta sia per chi vuole divertirsi con amici, che per chi ha intenzione impegnarsi e imparare a fondo le meccaniche per diventare un “professionista”.

“Easy to learn, difficult to master” – facile da imparare, difficile da padroneggiare – è la formula che sta alla base di questo genere, e lo rende una pietra miliare degli e-sports passati e moderni.

Brawlhall Prize

Giusto due spicci…

IL NEGOZIETTO DI ZIO THOR

Analisi dovuta nei Free to play riguarda lo shop. In questo titolo gli acquisti effettuabili con valuta reale sono principalmente skin per leggende e armi, provocazioni, immagini profilo e così via. Tutte cose che però non vanno ad influire sul gameplay, evitando che il gioco ricada nella tanto criticata categoria dei Pay to Win.

Un altro elemento acquistabile è l’All Legends Pack (o Founder’s Pack su PS4) che permette di avere già sbloccate, come è facilmente intuibile, tutte le leggende correnti e future, quando saranno rilasciate. Sarà comunque possibile acquistare i vari personaggi con la valuta in-game ottenuta dopo le partite.

CONCLUSIONI DA SPOGLIATOIO

Brawlhalla è un gioco che può offrire sia divertimento leggero che una sfida molto impegnativa. Come altri giochi del genere la curva di apprendimento è molto alta, permettendo di spremere da questo free to play decine di ore di gioco.

Quindi, eroi, prendete tastiera o joypad e gettatevi nella mischia, il Valhalla vi attende.

_______________________________________________________________________________________________________________

PRO: Brawlhalla è un titolo ben realizzato e che offre molte ore di gioco e sfida. Free to play, non Pay to Win e, in futuro, cross-platform. Vengono costantemente aggiunti nuovi personaggi, ravvivando il roster. La modalità due contro due se giocata con un amico è molto, molto divertente (fidatevi).

CONTRO: il lungo periodo in accesso anticipato ha sicuramente permesso di eliminare molti errori, infatti a livello di game play non trovo particolari pecche del gioco. Qualcuno potrebbe trovare non di suo gusto l’eccessiva somiglianza negli attacchi delle leggende (differenziati solo dagli attacchi pesanti con l’arma).

About Author

Videogiocatore nato nel '96, cresciuto nell'era della sesta generazione ma troppo giovane per apprezzarla in profondità. Apprezza questo mondo per molti aspetti, dagli e-sport allo speedrunning. Giocatore di GDR cartacei e amante del magico mondo dell'Internet.

Parlane con Playcorner!