Devo partire con una piccola premessa: recensire Yo-Kai Watch 2: Psicospettri non è stato semplice, perchè se da un lato abbiamo un RPG di buona fattura, dall’altro si è creato un dilemma “etico-commerciale“, di cui vi parlerò verso fine articolo.

Dopo i primi due titoli (Spiritossi e Polpanime) usciti ad inizio dell’anno, ecco arrivare quella che potremmo definire una “Definitive Edition” di Yo-Kai Watch 2, per l’appunto Psicospettri.

Che il gioco fosse in arrivo era sicuro (considerando che l’uscita giapponese dei tre titoli risale al lontano 2014, con dati di vendita stimati oltre i 6 milioni), quindi abbiamo avuto il piacere di provare questa nuova versione di Yo-Kai Watch 2.

 

COSA C’E’ DI NUOVO SUL FRONTE OCCIDENTALE?

Sebbene il titolo del film recitava che non c’era “Niente di nuovo sul fronte occidentale” nel caso di Yo-Kai Watch 2: Psicospettri non è esattamente così.

Sarò molto sincero, gran parte di quello che c’è da scrivere su questo capitolo è stato già coperto nella nostra recensione di Aprile su Spiritossi, in quanto Psicospettri risulta avere le stesse dinamiche di gioco e praticamente la storyline principale identica alle prime due versioni (le differenze sono veramente minime).

Preferisco in questa sede puntualizzare quali sono le novità apportate a questo terza versione.

In primis Psicospettri raccoglie al suo interno tutto quello che potevate trovare in Polpanime e Spiritossi, anche se bisogna dire che c’è un piccolo problema legato ai Yo-Kai esclusivi via download di queste due versioni, che non saranno accessibili in questo Psicospettri.

Da questo punto di vista, molto utile, è la funzione di importazione del salvataggio da una delle precedenti versioni, in maniera tale da non dover perdere tempo a recuperare tutto quello che avevamo già ottenuto in precedenza (e poter accedere alle nuove feature fin da subito) o, se magari non si era riusciti all’epoca, di riprendere in mano il gioco dove l’avevamo lasciato per portare a termine la storia.

Avremo a disposizione 12 nuove missioni (tra cui un paio dedicate a Whisper, co-protagonista della serie), ma, considerando la natura “pokémoniana” del gioco cosa c’è di meglio di nuovi Yo-Kai da catturare? (anzi, con cui fare amicizia visto che in Yo-Kai Watch non ci sono crudeli palle di plastica dove racchiudere i nostri mostriciattoli).

Psicospettri Wicked

Alcuni dei nuovi Yo-Kai Spettrali da trovare

In Psicospettri avremo la possibilità di trovare 15 nuovi Yo-Kai spettrali, che però non sono delle vere e proprie new entry, ma erano presenti come avversari solo affrontabili nelle precedenti versioni.

Tra le feature disponibili per chi possiede già Spiritossi o Polpanime, c’è quella di linkare i giochi per ottenere delle chiavi speciali che danno accesso a Yo-Kai esclusivi:

  • Polpanime + Psicospettri = Deer Key che permette di sbloccare Ogralos
  • Spiritossi + Psicospettri = Bear Key che permette di sbloccare Gargaros
  • Polpanime + Spiritossi + Psiscospettri = Butterfly Key che permette di sbloccare Orcanos e Moximous.

Le ultima novità che possiamo trovare in Yo-Kai Watch 2: Psicospettri sono due: la prima è una nuova location, Gera Gera Land, una specie di parco di divertimenti a tema demoniaco, accessibile come contenuto end-game (e vai con altro grinding!), mentre la seconda è un piccolo revamp alla modalità Blasters, con nuovi boss e dungeon da affrontare (giusto per rendere la vita dei “completazionisti” un pò più dura).

Psiscospettri Gera Gera

Ecco una visuale del Gera Gera Land

COMPRARE O NON COMPRARE?

Ed ecco il dilemma etico di cui vi parlavo ad inizio articolo.

Yo-Kai Watch 2: Psicospettri è un buon RPG, soprattutto se non si cerca di confrontarlo con Pokèmon, con il quale condivide alcune idee, ma differisce molto per quanto riguarda il gameplay.

Per chi non ha giocato Polpanime e Spiritossi rimane un ottimo titolo da acquistare (o magari regalare al fratellino/nipotino/figlio), mentre per chi ha già avuto modo di mettere mani su una di quelle due versione, il gioco aggiunge qualcosa ma non abbastanza da giustificare l’acquisto a prezzo pieno del prodotto.

Il problema che solo avendo Polpanime o Spiritossi ed importando il salvataggio è possibile accedere a tutte le feature presenti in Psicospettri, quindi probabilmente la scelta migliore che avrebbero potuto fare Level 5 e Nintendo era quella di proporre ai possessori delle prime due versioni i contenuti di Psicospettri sotto forma di DLC (anche se di grande dimensione) con un prezzo più contenuto.

Psicospettri Tripletta

E voi li avrete tutti?

Ma d’altronde, forte del successo commerciale che sta avendo il titolo, grazie anche all’anime, manga e tutto il merchandise che gira intorno al nome di Yo-Kai Watch, posso comprendere la mossa commerciale messa in atto (anche se non la condivido).

A quando per Yo-Kai Watch 3?

______________________________________________________________________________________________________________

PROYo-Kai Watch 2: Psicospettri è un buon RPG (tenendo sempre bene a mente il target a cui è diretto), senza grosse pretese a livello di gameplay, ma con un character design veramente accattivante. Inoltre ha un mondo esplorabile veramente enorme, grazie anche all’escamotage del viaggio nel tempo che ci permette di “raddoppiare” le mappe visitabili.

CONTRO: non si può vendere a prezzo pieno un contenuto in gran parte riciclato, non giustificato dall’aggiunta di poche cose che non modificano in maniera sostanziale il titolo.

 

 

About Author

Spazia in tutti i campi dell'universo nerd: videogiochi, comics, manga, serie tv, board game, GDR senza tralasciare una vera e propria ossessione per il calcio (e il fantacalcio) e altri sport in maniera minore. Cosplayer a tempo perso, talvolta si ricorda anche di lavorare e molto più raramente di dormire.

Parlane con Playcorner!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: