Continuiamo con le nostre reaction alle varie conference, anche se un pò alla rinfusa, e questa volta non può che toccare a Nintendo.

NINTENDO

Ci sono poche aziende al mondo, in qualsiasi campo, non solo in quello videoludico, che possono contare su una fan base così smisurata e affezionata come Nintendo.

E questa cosa è stata presa ampiamente in considerazione da parte della Big N durante questo E3.

Non soddisfatta dei risultati ottenuti con Switch e Zelda Breath of the Wild, oltre ad un mercato per 3DS/2DS ancora abbastanza solido, Nintendo non si è risparmiata ed è andata a colpire direttamente al cuore di molti di noi.

Anzi, ne ha sparati così tanti di colpi che non si sa neanche da cosa iniziare….

Metroid Prime 4

Tutti lo aspettavano, tutti lo volevano ed è puntualmente arrivato. In realtà più che un vero e proprio annuncio lo considererei il teaser del teaser del teaser visto che ci è stato praticamente detto che è in lavorazione. Può sembrare poco, ma tanto basta per far saltare l’internet nei 20 minuti successivi all’annuncio (ho visto cose che voi esseri umani….). Ovviamente per Nintendo Switch

Metroid Samus Returns

E visto che non possiamo lasciare scontenti gli utenti 3DS, annunciato anche, entro la fine dell’anno, che teoricamente dovrebbe essere un remake del primo gioco per Game Boy della saga di Metroid. Lo sviluppo è stato affidato a Mercurysteam.

Xenoblade Chronicles 2

Il primo Xenoblade fu un grandissimo successo su WII e i fan aspettavano da tempo il seguito (tralasciando l’X per WII U che rappresentava un capitolo a sè stante). Si sapeva già che il titolo era in lavorazione ma finalmente abbiamo potuto vedere qualcosa di tangibile come un trailer. Difficilmente Nintendo toppa su questo genere di titoli, quindi l’aspettativa è alta ma dovremo aspettare fino a fine anno.

Fire Emblem Warriors

Il capitolo della saga Fire Emblem in salsa musou è in arrivo già in autunno, da fan sfegatato del franchise sono curioso ma anche un pò preoccupato visto che vedere i nostri eroi combattere in maniera così frenetica mi fa un pò storcere il naso, ma magari verrò smentito alla grande. Mai giudicare prima di aver provato! In arrivo sia su Switch che su 3DS.

Rocket League

E’ stato uno dei giochi che ha stupito più di tutti negli ultimi anni e su Nintendo Switch potrebbe ritrovare una nuova linfa per un titolo che forse non ne ha neanche veramente bisogno. Ma la modalità portatile della console Nintendo potrebbe essere un valore aggiunto non indifferente. E pare che si stia lavorando anche ad una feature di gioco cross-network, che sarebbe il tocco di classe finale per un grandissimo gioco.

Kirby

Poteva mancare Kirby a questa carrellata di giochi presentati durante l’E3? Ovviamente no e puntuale arriva anche un trailer per la pallozza rosa più amata dell’industria videoludica. Iniziamo ad andare nel 2018 come orizzonte temporale di uscita, ma credo che fino ad allora avremo ancora tanto da giocare.

Pokemon

Gotta catch’em all!!! Nintendo sa benissimo che non può esistere console di casa senza qualche gioco di Pokemon, ma Tsunekazu Ishihara ci ha già avvisati di non aspettarci nulla nel breve periodo (si parla piu’ di un anno almeno) per Switch (nel frattempo potrete attendere giocando ai vari titoli in uscita su 3DS, già annunciati poco tempo fa).

Yoshi

Un nuovo platform game dedicato a Yoshi arriverà, sempre su Nintento Switch, nel 2018. Il gioco è abbastanza classico, con la particolarità di poter “flippare” lo schermo orizzontalmente per scoprire locazioni segrete dietro gli elementi di fondo degli schemi di gioco.

DLC Zelda Breath of the Wild

Per chi ha già acquistato l’Expansion Pass, previsti due DLC per Zelda Breath of the Wild. Il primo arriverà il 30 giugno (quindi tra pochissimo) e si chiamerà The Master Trials, mentre il secondo previsto per Natale avrà come nome The Champion’s Ballad. Come se poi Zelda (a parte le speed run folli) fosse piccolo come gioco…

Amiibo

7 nuovi Amiibo, di cui 4 riguardanti Zelda e 3 Mario Odissey (di cui parleremo tra poco). Da segnalare ovviamente la Principessa Peach, Mario e Bowser nei loro outfit matrimoniali (che potete ammirare qui sopra)

Super Mario Odissey

E ci lasciamo come dessert il gioco dedicato al personaggio più famoso di Nintendo.

Il video mostrato ci permette di notare la nuova abilità che dovrà sfruttare Mario per esplorare i nuovi folli mondi di questa avventura, ossia la possibilità di scambiarsi con praticamente qualsiasi cosa sullo schermo tramite il lancio del proprio cappello, permettendoci di utilizzare le abilità speciali sia dei tanti mostri “storici” della serie (come i Koopa o i Bullet Bill), ma anche altri elementi come taxi, un uomo d’affari qualunque o addirittura un T-Rex. Il tutto per un gioco praticamente in uscita visto che la data da segnarsi in rosso e cerchiandola sul calendario è il 27 ottobre (consiglio vivamente a qualsiasi altra casa produttrice di slittare le proprie uscite in quel periodo).

Considerazioni finali

Nintendo sa come conquistare il pubblico. Ancora una volta, se mai ce ne fosse bisogno, ha saputo conquistare la platea ed uscire vincitore incontrastato da questo E3 coprendo un arco temporale di uscite che vanno dal brevissimo periodo (3-4 mesi) fino ad occupare svariati slot del 2018. Switch era partita già benissimo, 3DS rimane solido per l’età che ha e questo E3 ha solamente mostrato che Nintendo ha grandi piani per lungo tempo (diventando di fatto l’unica vera competitor di Sony nel mondo delle console, visto che Microsoft ha convinto pochissimo). Senza scordarci di tutti i titoli come Skyrim, Mario + Rabbids, Just Dance o Fate/Extella presentati in altre sedi (che potrete visualizzare sul canale youtube Nintendo, dove sono presenti anche dimostrazioni di gameplay esaustive di molti titoli presentati).

About Author

Spazia in tutti i campi dell'universo nerd: videogiochi, comics, manga, serie tv, board game, GDR senza tralasciare una vera e propria ossessione per il calcio (e il fantacalcio) e altri sport in maniera minore. Cosplayer a tempo perso, talvolta si ricorda anche di lavorare e molto più raramente di dormire.

Parlane con Playcorner!