La serie di albi dedicati ai Guardiani della Galassia ospitano due nuove spettacolari storie, dedicate a due personaggi che abbiamo imparato ad amare nel corso del tempo, grazie alla loro speciale caratterizzazione. Di chi stiamo parlando?

Gamora, assassina addestrata dal titano folle, prima di entrare in squadra nei Guardiani della Galassia ha avuto i suoi excursus come mercenaria, solo per arrivare ad ammettere di voler uccidere il tutore che l’ha cresciuta con tanta dedizione.

Nelle pagine scritte da Nicole Perlman, sceneggiatrice del film dei Guardiani, scopriamo alcuni recessi del passato della giovane Zen Whoberi. Si salta precisamente al suo diciottesimo compleanno, quando gli è stata concessa la possibilità di vendicarsi del genocidio della sua razza ponendo fine all’intera discendenza dei Badoon sul pianeta Moord.

Gamora Thanos Gamora

Dio, quanto sei bella!

Sia forse che gli autori vogliono riprendere qualche evento passato permettendo così ai lettori di rinfrescarsi la memoria? Gli eventi narrati sembrano infatti volerci condurre verso i fattori scatenanti che hanno trasformato Gamora da letale assassina a difensore degli innocenti nella squadra dei Guardiani della Galassia. Devo ammettere, dopo essermi pappato il primo numero, che i disegni di Marco Checchetto sono veramente robetta serissima (d’altronde, stiamo parlando dell’autore di Punisher).

Quali sentimenti conducono Gamora, all’interno di un buco nero, verso il pianeta Ubliex? Non vedo l’ora di scoprirlo!

Thanos, sei mejo te. Ma questo lo sapevamo già da tempo. Quello che invece andremo a scoprire in questa storyline è che il folle titano vuole fare ritorno nel quadrante nero, casa dell’ordine fondato da Thanos stesso.

Ad attenderlo in questo luogo troviamo uno dei suoi sottoposti, ovvero Corvus Glaive, il quale ha preso il suo posto per diventare il reggente dell’ordine. Ma ora che Thanos ha fatto ritorno, incazzato come le furie cosmiche, i giochi sono praticamente finiti. Al punto che prima fa questo

Gamora Thanos Morte

e poi si diletta a godersi la sua vecchia poltrona con i rulli massaggianti.

Gamora Thanos Sedia

Ma una grossa rivelazione è pronta a scuotere gli animi dei lettori che, per loro scelta, hanno deciso di non leggere spoiler in rete da novembre a quest’oggi. Sembra infatti che il titano stia semplicemente .. morendo! E la cosa peggiore è che il figlio Thane vuole cercare di porre fine alla vita del padre, aiutato nientemeno che dalla Morte (prima se amano poi se corcano, sti burini), da Eros (qualcuno si ricorda di Starfox?) e da Tryco Slatterus.

Roba che Beautiful non t’aregge proprio!

Interessante vedere tanti rientri in questa minisaga, che viene sapientemente diretta da Jeff Lemire (sceneggiatore di Moon Knight) ed illustrata da Mike Deodato, il disegnatore del fumetto su Darth Vader.

Ragazzi, questo numero senza Guardiani della Galassia è la cosa più bella che ho letto -recentemente- su questa testata. Rocket e Groot, non rimaneteci male però!

Gamora Thanos Thanos

Se non mi condividi morirò presto!

About Author

Videogiocatore sin dalla tenera età, ha cominciato il suo viaggio dalle console di vecchissima generazione per approdare al PC Gaming più estremo. Fedele sostenitore del retrogaming, ama gli RPG e gli RTS e cerca, allo stesso tempo, di diversificare la sua dieta con generi sempre diversi di videogiochi.

Parlane con Playcorner!