Questi incredibili inumani sembrano proprio non voler spiccare il volo. Dopo le vicende iniziali piuttosto entusiasmanti legate ai battibecchi tra Kang il Conquistatore e Freccia Nera (legati all’evoluzione di Ahura, principe degli Inumani), la timeline legata al popolo di New Attilan ha continuato solamente a peggiorare. Dico peggiorare perchè, a conti fatti, non c’è stato alcun tipo di scossone significativo, anche nel momento in cui gli autori della casa delle idee hanno fatto uscire fuori un tipo come Ulysses per lanciare la nuova Civil War.

In un momento come questo, dove la razza è stata messa nuovamente sotto ai riflettori (a discapito dei mutanti, magari ci scrivo due righe dopo), mi sarei aspettato avvenimenti e storie un pochettino più dinamiche. Roba da tenerti col fiato sospeso, tanto per capirci.

Quello che invece sto notando è che la storia sembra seguire la linea di un elettroencefalogramma piuttosto piatto, senza regalare al lettore quel brivido in più nella lettura, come invece magari sta riuscendo a fare Nick Spencer su Capitan America – Steve Rogers. Gli inumani stanno lentamente perdendo quell’impronta marcata, lasciando purtroppo spazio all’inutilità di una guerra fratricida che viene smussata, agli angoli, da un Tony Stark abbastanza “inattivo” sul piano di distruzione di massa.

In questo numero continua la sua invasione di New Attilan, in risposta agli eventi visti in precedenza chiaramente, ma dopo aver letteralmente attivato tutto il suo arsenale di armature si ferma solo per ottenere un udienza con Medusa. Intanto, precisiamolo, gli autori se ne sono usciti come le scoregge con un dispositivo che permette a Stark di creare una barriera, intorno a Freccia Nera, capace di “contenere” la forza distruttiva del re degli Inumani. (WTF!?) Ma stiamo scherzando?! Cioè, siamo veramente sicuri di voler tirar fuori questa cazzata enorme?

Comunque, a fare i conti con le fredde armature di Tony Stark interviene non solo Karnak (che ama farle a pezzi come se fossero fatte di cracker) ma anche Iso, una giovane inumana lasciata a capo del fortino mentre Medusa doveva sculacciare Lash. E pagina dopo pagina il mood comincia a cambiare, lasciando intendere che presto vedremo qualcosa di buono all’interno degli albi dedicati agli incredibili inumani.

Incredibili Inumani in Azione

Go-Go Inumani!

Fortunatamente la battaglia si conclude senza feriti, merito di un redento Triton pronto a consegnarsi a Stark per sedare questo inutile dissapore tra le due fazioni. Che capiamo bene, in un momento delicato come quello della Civil War, può solamente portare ad eventi drammatici, se non addirittura tragici. Fortunatamente l’uomo pesce ha capito di aver cacato fuori dal vaso, ed è pronto a prendersi le sue responsabilità facendosi arrestare da Stark. Sushi in arrivo? (io lo spero!)

Le pagine finali, inoltre, svelano che la gita ad Attilan (quella vecchia) compiuta da Maximilian ha permesso di far tornare in libertà due villain ben noti della saga: Stirpe e l’Innominato. Cosa potranno fare questi tre messi insieme?

Incredibili Inumani Villain

Avete programmi per pasquetta?

Comunque, se volete dare una letta agli altri recap riguardanti gli Inumani, ecco dove potete andare:

#9Inumani Vs Tony Stark

#10 e 11Civil War Inumana

About Author

Videogiocatore sin dalla tenera età, ha cominciato il suo viaggio dalle console di vecchissima generazione per approdare al PC Gaming più estremo. Fedele sostenitore del retrogaming, ama gli RPG e gli RTS e cerca, allo stesso tempo, di diversificare la sua dieta con generi sempre diversi di videogiochi.

Parlane con Playcorner!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: