Prendi uno dei personaggi più oscuri del mondo dei supereroi e buttalo, senza pensarci due volte, in un mondo psichedelico coloratissimo fatto di mattoncini LEGO. Il risultato? LEGO Batman – Il Film. Una parodia divertente di una mitologia di storie create dagli autori della DC Comics, serviti su un piatto d’argento a tutto un fan service appassionato di due grandissimi colossi della “nerditudine”.

Il Cavaliere Oscuro fa il suo ritorno, questa volta lasciando i temi cupi di registi mastodontici (vedi ad esempio Nolan) per abbracciare una regia adatta a tutti, grandi e piccini, che ha visto il suo inizio nel 2014 con il bellissimo The LEGO Movie. Tutti quanti conosciamo la storia di Bruce Wayne, dall’infanzia travagliata alla sua scoperta di un fine più alto, complice del suo futuro da supereroe che ne sigla l’ingresso nella storia.

Lego Batman – Il Film 01

Ed anche in questo lungometraggio d’animazione, diretto da Chris McKay (già alla macchina da presa con il primo LEGO), troviamo un personaggio afflitto dalla solitudine, che disdegna l’aiuto di qualsivoglia persona per dirigere il coro tutto da solo. Ed anche dopo aver salvato la città dal solito crimine perpetrato dal Joker, continua nella sua routine senza preoccuparsi di nulla. Sino a quando l’ingresso in campo di Dick Grayson e Barbara Gordon (diversi dalla presentazione canonica, ci mancherebbe) ne scuotono le certezze, fino a farlo tornare sui suoi passi.

La maturazione del personaggio scorre senza intoppi per tutti i 104 minuti di film, grazie alla sceneggiatura di Seth Grahame-Smith, che ne enfatizza ogni aspetto e dinamica, senza lasciare indietro niente e nessuno. Troveremo infatti quasi tutti i villain visti nelle storie dell’uomo pipistrello, accompagnati da un’altra scarica di super cattivi presi senza remore da altri brand, come Harry Potter o il Signore degli Anelli.

Riuscite a immaginarvi Sauron in combutta con Voldemort? Ecco. Pensate a quello che potrete trovare dunque all’interno della pellicola, insieme ad una serie di citazioni occulte che saranno certamente colte dai più nerd in sala. Senza contare, questa è la mia preferita, che vengono fatti moltissimi rimandi anche alle serie tv classiche di Batman, condite da omaggi visivi toccanti che vi faranno scendere sicuramente la lacrimuccia.

Tutte le icone immaginifiche di questo marchio commerciale vengono inserite una dopo l’altra, lasciando forse da parte una maggiore caratterizzazione, che ci si aspetterebbe per capire meglio la storia. Il ritmo serrato fa capire il focus della trama, ma ogni tanto perde inevitabilmente mordente dando troppo spazio a battute e scene forse troppo caotiche.

Nulla di male, intendiamoci. Però mettere la Justice League solo per fare numero nelle comparse un po’ mi è dispiaciuto, perché sarebbero comunque potuti diventare altri personaggi utili a condire meglio la storia. Con LEGO Batman, gli autori si sono concentrati sul portare sul grande schermo un prodotto essenzialmente commerciale, diversamente da come fatto invece in LEGO Movie, dove abbiamo trovato un’opera decisamente all’avanguardia. La spettacolare realizzazione tecnica soddisferà tutti, garantendovi una permanenza in sala veramente al top.

Considerazioni Finali

Quando si parla di LEGO difficilmente si sbaglia, soprattutto quando si entra nel fantastico mondo cinematografico che è stato creato al tempo di The LEGO Movie. Guardando all’orizzonte con un occhio di riguardo verso queste produzioni, non possiamo fare altro che aspettarci grandi cose. Soprattutto quando in futuro sappiamo che saranno toccati altri brand grossi dei mattoncini danesi, come Ninjago. Accompagnate i vostri nipoti, figli e quant’altro a vedere questo piccolo capolavoro, non ne resterete delusi, ed occhio alla morale! Vi lascio al trailer del film!

About Author

Videogiocatore sin dalla tenera età, ha cominciato il suo viaggio dalle console di vecchissima generazione per approdare al PC Gaming più estremo. Fedele sostenitore del retrogaming, ama gli RPG e gli RTS e cerca, allo stesso tempo, di diversificare la sua dieta con generi sempre diversi di videogiochi.

Parlane con Playcorner!