In uno degli ultimi appuntamento con il nostro Calendario dell’Avvento non potevamo non parlare di giochi da tavolo o meglio in questo caso di party game.

Siamo sotto Natale e quindi molti di noi si riuniscono per giocare con amici ai classici giochi del periodo come Mercante in Fiera, Tombola e magari qualcuno si azzarda anche a qualche partita ad Uno (la cosa più nerd insieme al Monopoli che la gente “normale” si concede).

Visto che siamo più buoni vi diamo delle alternative alle “cagate” (termine tecnico usato sotto consiglio di Luca) che i vostri amici vi vogliono propinare ogni anno, stile Taboo, Pictionary o Trivial Pursuit.

Nome in Codice (2-8 giocatori)

Il gioco è di recentissima uscita ed è un party game di deduzione ed investigazione.

Divisi in due squadre i giocatori dovranno riuscire ad individuare tramite un indizio proposto dal proprio Team Leader le carte relative agli agenti segreti conosciute solo dal capitano della squadra!

Creato da un veterano e superstar del gioco da tavolo come Vlaada Chatvil (Through The Ages, Mage Knight), il gioco permette rapide partite da 15 minuti circa dai 2 agli 8 giocatori (consigliato dai 4 in su).

Pubblicato in Italia dalla Craniocreations potete trovarlo su Egyp.it a 19,00 €

Avalon: The Resistance (5-10 giocatori)

Un classico dei party game (massimo 10 giocatori) anche se magari non di facilissima comprensione (almeno sulle strategie di gioco) nelle prime partite.

Anche qui abbiamo un gioco di investigazione e deduzione, ma con una grossa componente di bluff da parte dei giocatori.

Abbiamo le forze del Bene e del Male in un’ambientazione da Tavola Rotonda.

Il Male è in inferiorità numerica ma gli agenti di Mordred si conoscono fra loro, mentre gli eroi del Bene sono all’oscuro di chi siano i loro compagni e potrebbero cadere nei tranelli dei loro avversari.

Solo chi interpreta Merlino sa chi sono i malvagi, ma dovrà stare attento a dare indizi agli Eroi del Bene per evitare di essere smascherato ed assassinato, portando così alla vittoria del Male.

Disponibile su Uplay.it a 24,95 €

DIXIT (3-6 giocatori)

Uno dei giochi più venduti e premiati di questi ultimi anni.

A turno un giocatore prenderà il ruolo di Narratore, sceglie una carta dalla propria mano e ne descrive il contenuto con una frase. Gli altri giocatori consegnano al Narratore una carta coperta a loro scelta tra le proprie a disposizione. Questi mescola la propria carta con quelle dei giocatori e le scoprirà sul tavolo.

Tutti i giocatori, tranne il Narratore, scelgono una carta segnalino con un numero corrispondente a quella che loro credono sia quella descritta dal Narratore stesso.

A quel punto, una volta che tutti hanno compiuto la loro scelta, il Narratore svela quale fosse la sua carta.

Chi indovina prende 3 punti (compreso il Narratore), ma se la carta viene indovinata da tutti o da nessuno, tutti prendono 2 punti escluso il Narratore, che quindi dovrà descrivere la carta in maniera né troppo palese né troppo oscura. Inoltre ogni giocatore prende un punto per chiunque abbia indicato la propria carta.

Vince chi arriva prima a 30 punti.

Pubblicato da Asterion, il gioco è disponibile su Amazon.it (con tanto di spedizione Prime) a 29,80 € (per le espansioni consiglio sempre di cercare sia su Amazon che su Uplay che Egyp, si trovano le offerte per i bundle spesso e volentieri).

ANNO DOMINI (2-8 giocatori)

Siete dei Pico della Mirandola o dei giocatori di poker dal bluff facile? In entrambi casi potreste essere ottimi giocatori di Anno Domini.

In Anno Domini ogni giocatore ha 9 carte a disposizione. Su un lato della carta vi è descritto un evento (a seconda dell’espansione acquistata, giocabili anche tutte insieme, gli argomenti trattati saranno diversi) mentre sull’altro lato (da tenere coperto) vi è scritto l’anno (o periodo) in cui è avvenuto.

Ad ogni turno il giocatore può scegliere se aggiungere una carta alla linea temporale degli eventi già formata oppure dubitare che ci sia un errore nella stessa.

Nel caso in cui il giocatore dubiti ed abbia ragione, il giocatore prima di lui pescherà tre carte, se invece si sbaglia e la linea temporale è corretta, dovrà pescare lui 2 carte.

Vince chi finisce prima le carte a disposizione.

Possibile anche giocare in più persone organizzandosi in squadre (e vedere come a fine serata la gente non si parlerà più perché ha sbagliato a dubitare o piazzare una carta quando il compagno gli aveva detto di fare l’opposto).

Pubblicato da DV Giochi (Bang, Lupus in Tabula), è disponibile a prezzi veramente convenienti le varie espansioni sempre su Amazon.it

 

 

 

 

About Author

Spazia in tutti i campi dell'universo nerd: videogiochi, comics, manga, serie tv, board game, GDR senza tralasciare una vera e propria ossessione per il calcio (e il fantacalcio) e altri sport in maniera minore. Cosplayer a tempo perso, talvolta si ricorda anche di lavorare e molto più raramente di dormire.

Parlane con Playcorner!