Zombi (Dawn of the Dead) BluRay

Dopo la presentazione all’ultimo Festival di Venezia per la selezione “Venezia Classici”, approda nel mercato home video la versione restaurata del capolavoro del maestro George A. Romero.

Grazie a Midnight Factory (realtà ormai consolidata per il mercato home video horror in Italia) possiamo gustarci comodamente in poltrona quella che promette di essere la versione definitiva della pellicola del 1978 del padre degli zombi cinematografici.

Le edizioni proposte sono tre: una versione a sei dischi con il film in versione 4K, una contenente 4 bluray (quella che abbiamo avuto l’opportunità di visionare) e per chi non fosse ancora entrato nel mondo dell’alta definizione viene messa a disposizione una versione dvd a due dischi.

zombi1

“Quando i morti camminano signori, bisogna smettere di uccidere o si perde la guerra.”

Partiamo proprio dalla confezione. Midnight Factory ci ha abituato bene e anche questa volta non tradisce: il packaging è infatti inappuntabile. I 4 dischi sono contenuti in una confezione che racchiude anche un interessante booklet e cinque cartoline realizzate appositamente per questa uscita. La copertina esclusiva (che non sfigura affatto di fianco alle locandine originali presenti all’interno del cofanetti) inoltre è stata realizzata da  Nicolas Winding Refn, supervisore dell’intera operazione di restauro.

Vi ricordo inoltre che se volete dare un’occhiata più da vicino ai contenuti dell’edizione bluray standard, potete clickare direttamente sul video qui sotto

Avevo qualche timore sulla versione europea restaurata, dato che fin dall’uscita del bluray molte persone hanno segnalato problemi di compressione riguardanti la trasposizione su disco, lamentando sgradevoli sfarfallii e “botte” di audio che risultavano fastidiose alla visione.

zombi2

Devo dire invece che il risultato finale, per quanto mi riguarda, è stato più che soddisfacente. Se è pur vero che ho visionato il disco su un televisore HD con l’impianto audio integrato, non ho riscontrato nessuno dei suddetti problemi e che anzi, mi sono goduto l’intera pellicola senza particolari problemi.

E’ vero che in alcuni momenti qualche sfarfallio si nota e che non ho utilizzato nessun impianto audio “ultrafigo” ma sia con l’audio 5.1 che con il nostalgico audio 2.0 la visione mi ha soddisfatto in pieno.

Da appassionato di cinema horror e fan di Romero quindi non posso che essere soddisfatto del lavoro svolto in fase di rimasterizzazione.

Oltre alla versione restaurata di cui sopra il cofanetto contiene altri due dischi che racchiudono la Theatrical Version della pellicola (in lingua originale con la possibilità di avere i sottotitoli in italiano) e la versione estesa della durata di ben 139 minuti presentata durante il festival di Cannes del 1978 (anch’essa disponibile in audio inglese con sottotitoli).

Last but not least abbiamo un disco dedicato agli extra.

“Ma perché ritornano in un grande magazzino?”

“Deve essere puro istinto, il ricordo di quello che erano abituati a fare. Era un posto importante quando erano vivi”

Come da tradizione consolidata ormai per Midnight Factory, i contenuti sono numerosi e decisamente corposi (la durata totale supera ampiamente le due ore!!!)

SI comincia con tre interviste esclusive realizzate appositamente per questa nuova edizione di Zombi.

La prima è una bella chiacchierata con Tom Savini, responsabile degli effetti speciali e del trucco nonché attore nel film.

Si continua con un una conversazione con Nicolas Winding Refn, il principale responsabile di questo progetto di restauro per concludere con una bellissima chiacchierata con Dario Argento, che racconta come è nato Zombi e la seguente operazione di produzione per l’europa proprio a cura del regista romano.

zombi3

Anche la parte di restauro in 4k gode di extra con le testimonianze di Michele De Angelis e Gianni Vittori.

Fra gli extra viene dato anche ampio spazio all’evento dedicato alla proiezione veneziana con la conferenza stampa avvenuta appunto a Venezia e un filmato effettuato proprio durante la presentazione in sala prima della proiezione di mezzanotte che ha avuto luogo durante il festival del cinema, che pur non godendo di una buona qualità offre un’interessante testimonianza della serata.

A tutto questo vanno ad aggiungersi altre interviste a Dario e Claudio Argento, a Claudio Simonetti (leader dei Goblin) e Alfredo Cuomo (produttore della versione europea della pellicola)

Per quanto mi riguarda questo disco di extra è da solo motivo più che valido per tutto il cofanetto (non voglio annoiarvi in lodi sperticate sulla pellicola di Romero, che per quanto mi riguarda rimane il miglior film di zombi mai fatto).

Per concludere non posso far altro che applaudire quanto fatto da Midnight Factory per portare sul mercato home video una pietra miliare del cinema horror (e non solo) e consigliare veramente a tutti questa ricchissima edizione, rimanendo in attesa per il futuro di altre operazioni simili che diano il giusto risalto e valore a film che hanno fatto la storia del cinema horror e che purtroppo non godono ancora di un’adeguata versione per il mercato home video italiano.

Autore dell'articolo: Luca Pinchiroli

Onnivoro fumettofilo. Appassionato di cinema horror e di Hitchcock. Videogiocatore da divano. Gli piaccioni i mostri.

Parlane con Playcorner!