I Giochi da Tavolo che troveremo a Lucca!

Lucca Comics & Games si avvicina sempre di più. Da domani, e per cinque giorni consecutivi, la splendida città toscana sarà invasa da nerd e geek provenienti da tutta Italia e anche dall’ Europa.

Non posso assolutamente dire di essere un veterano di questa manifestazione, anzi, ma tuttavia per quelle che sono state le mie esperienze posso tranquillamente affermare che questa manifestazione è tra le più emozionanti a cui mi sia mai capitato di partecipare. Una festa in cui, per qualche giorno, tutti sono liberi di essere chi vogliono.

Lucca diventa il centro nevralgico per gli amanti dei comics in particolare (il nostro Luca non conta più gli albi che ha messo nella lista degli acquisti), ma anche di cosplay, film, telefilm, cartoni animati, GDR, videogiochi ed ovviamente giochi da tavolo.

Oltre alla consegna del premio “Gioco dell’Anno”, andata recentemente al divertentissimo Pozioni Esplosive dei nostri amici Andre Crespi, Lorenzo Silva e di Stefano Castelli, questa è anche l’occasione per molti editori di proporre al grande pubblico diverse novità che andranno poi a riempire tutto il periodo natalizio.

Da amante dei giochi da tavolo ho preparato una lista di giochi che cercherò sicuramente di provare e magari, perché no, acquistare. Se passerete da Lucca durante la fiera, vi consiglio di fare un salto al padiglione Carducci per provare i titoli che sto per elencarvi in lista (poi mi ringrazierete!).

Case Follia CoverLE CASE DELLA FOLLIA (ASMODEE ITALIA) 

Sicuramente uno dei titoli che più aspetto di provare e acquistare in fiera. Asmoode Italia porterà non solo il gioco in prova con diversi tavoli allestiti, ma permetterà anche di acquistarne alcune copie. 

Il titolo è un dungeon crawler fortemente narrativo ambientato nell’universo di Lovecraft. Si tratta della seconda edizione del gioco e da quanto abbiamo appreso, a differenza della prima, la figura del master è stata sostituita da un’applicazione molto ben realizzata che riesce ad immergere, ancora di più, il giocatore all’interno dell’ambientazione e della missione.

Non ci sono dubbi, mi vedo già con la mia bella “scatoletta” ingombrante sotto braccio mentre esco baldanzoso dalla stand.

7 WONDER DUEL: PANTHEON (ASMODEE ITALIA)7 Wonders Cover

Altro titolo che sono davvero curioso di provare e quasi sicuramente acquistare. Dopo essermici imbattuto proprio a Lucca lo scorso anno, in compagnia tra l’altro del grandissimo Andrea Crespi (vi consiglio di provare, prima o poi, un gioco con un game design, è quasi un’esperienza mistica), il titolo di Antoine Bauza ci ha letteralmente folgorato.

Divertente, rapido, mai stupido e sopratutto in grado di racchiudere in maniera perfetta l’essenza di 7 Wonders.

In questa espansione sono state inserite diverse particolarità molto interessanti, tra cui alcuni degli elementi visti nelle stesse espansioni del gioco classico.

Sono davvero curioso. Inoltre, nei giorni della fiera sarà presente proprio Bauza. Gioco e copia firmata? Perché no, incrociate le dita per me!

FINAL FANTASY TRADING CARD GAME (COSMIC GAMES)

Non ci crederete, ma in passato sono stato un giocatore assiduo dei giochi di carte collezionabili Pokémon e Magic.

Anche se da diverso tempo mi sono allontanato da questo mondo, non ho perso comunque occasione per rimanere informato sulle varie offerte dello stesso genere pubblicate anno dopo anno. Non posso quindi che accogliere con estremo piacere l’arrivo del gioco dedicatodisplays-all-1 a Final Fantasy, in primis perchè rappresenta uno step importante relativo al settore nel nostro paese, ma sopratutto perchè anche noi occidentali potremo goderci un’offerta che ha letteralmente spopolato in tutto il mondo.

Per l’occasione, passando allo stand di Cosmic, sarà anche possibile scambiare quattro chiacchiere con il brand manager del gioco, Shinjii Hashimoto

LA FESTA DI ODINO (CRANIO CREATIONS)

Si tratta di uno dei titolo più apprezzati al recente fiera di Essen (per chi mastica videogiochi, può pensare tranquillamente ad una sorta di E3 dedicato) oltre ad essere anche il nuovo  gioco di uno degli autori più conosciuti ed influenti di questo settore: Uwe Rosenberg. Il titolo è a tutti gli effetti quello che in gergo tecnico viene chiamato “cinghiale”, ovvero un titolo piuttosto impegnativo e “pesante”. Rivivremo in sostanza le tappe principali della storia vichinga, attraverso una meccanica che sempre ripulire ulteriormente quella vista in Agricola. Se siete dei player duri e puri, una tappa allo stand di Cranio Creations vi consiglio di farlo, dato che verrà portata in fiera la versione in lingua italiana del gioco. 

pic3175535LORENZO IL MAGNIFICO (CRANIO)

E già che ci siete fermatevi anche a provare l’interessantissimo Lorenzo il Magnifico, produzione interna di Cranio che non ha solamente riscontrato pareri molto positivi in quel di Essen, ma ha anche fatto registrate un orgogliosissimo sold out.

Il titolo è un worker placement ambientato in epoca rinascimentale.

Ammetto di essermi documentato solo di recente riguardo a questo gioco, ma dopo pochi filmati e qualche informazione è immediatamente finito nella mia wishlist. Sicuramente andrò a provarlo.

HOLMES – SHERLOCK & MYCROFT (DEVIR)

pic2431481

Poteva mancare qualcosa riguardante il mio investigatore del cuore? Ovviamente no!

In questo particolare titolo per due giocatori, dovremo interpretare il famoso duo, lavorando in maniera sinergica per la risoluzione dei vari casi.

Anche in questo caso se ne è sentito parlare un gran bene a Lucca e sono molto curioso di provarlo.

GUILDS ( GIOCHI UNITI)

guildssocialTra i titoli che Giochi Uniti porterà a Lucca c’è questo Guilds di cui si parla molto bene. Esempio massimo della nuova filosofia alla base della casa partenopea. Un titolo interamente italiano e molto intrigante nelle meccaniche di gioco. Purtroppo non so molto altro su questo titolo, ma chi l’ha provato ne parla un gran bene. Sicuramente farò un salto allo stand per fare qualche turno. Personalmente lo inserisco tra gli underdog di questa manifestazione.

THE LAST FRIDAY ( PENDRAGON)

Serial killer, ragazzi in un campeggio e tinte horror da hack’n’slash anni ’80. L’abbiamo provato qualche settimana fa e ci ha entusiasmato. Non mi divulgo troppo sul gioco, rimandandovi allo speciale scritto proprio da Luca in occasione della nostra prova che abbiamo potuto effettuare. Il mio consiglio è quello di correre allo stand di Pendragon e provarlo.

DEAD OF WINTER: LA LUNGA NOTTE (RAVEN DISTRIBUTION)

Dead of Winter è stato uno dei collaborativi che mi ha divertito di più nella scorsa stagione. Ho quindi moltissima curiosità nei confronti di questa espansione. Ne La Lunga Notte ci muoveremo verso una nuova location chiamata Raxxon, all’interno della quale si stanno svolgendo pericolosi esperimenti. Nuovi mostro e probabilmente nuove scelte da fare per noi o per il gruppo sono in arrivo, e io non vedo davvero l’ora!

IL PODIO

Ho lasciato per ultimi i tre da podio. I titoli che per mio personalissimo gusto hanno stuzzicato di più la mia curiosità. Ecco di quali si tratta, a partire dalla medaglia di bronzo:

SCYTHE (GHENOS GAMES)

Stonemaier Games è ormai sinonimo di vera e unica qualità. Euphoria e Viticulture sono due tra i giochi che ho apprezzato di più in assoluto e, quando ho visto questo Scythe, la mia curiosità è salita a mille. La qualità dei materiali sembra davvero superlativa, l’ambientazione mi gasa più di una coca cola agitata per mezz’ora, e uno stile che mescola german e american mi ha spinto a comprare a scatola chiusa il prodotto. Essendoci i tavoli però, sicuramente ci scapperà qualche turno in quel di Lucca. 

scythe-board-game-2016

RAILROAD REVOLUTION (RED GLOVE)

Railroad Revolution ammetto di averlo scoperto solamente durante il week end di Essen. Oltre ad essere il vero titolo per “giocatori” del catalogo lucchese proposto da Red Glove, è anche un gioco che ha letteralmente spopolato ad Essend con commenti entusiastici da parte di giocatori di mezza europa. Inoltre nella sua semplicità, si dice, nascona una buona dose di strategia e profondità. Trattandosi poi di un genere di gioco a  me congeniale, non poteva che guadagnarsi la medaglia d’argento.

pic3192457_md

ULM (dV GIOCHI)

Squillino trombe e battono tampuri, gioco più atteso e medaglia d’oro (ovviamente tutto sulla fiducia) ad ulm. Tutto lascia presagire ad un capolavoro (anche se questo termine lo si può dare a distanza di anni) e sopratutto mi ha colpito per una componente visiva di assoluto impatto e una meccanica di gioco basata su una serie di azioni che si compongono all’interno di una griglia di 3×3. E’ il primo titolo in assoluto che voglio provare una volta entrato allo stand Carducci, e sono già certo, leggendo i vari pareri, che non rimarrò deluso.

ulm-gl-1-980x615

Autore dell'articolo: Roberto Vicario

Giocatore onnivoro. Amante dei boardgame anche se non vince mai. Un amore smisurato per il cinema. Insomma, ho tutte le malattie di questo mondo. Con tanta dedizione, ed un po di culo, sono riuscito a farlo diventare il mio lavoro. Qui però posso sproloquiare alla grande.

Parlane con Playcorner!